News

29/08/2016 CIMR 2016 – Il punto sul campionato

In allegato il documento in oggetto che prende in esame le varie classifiche a due prove dal termine dopo la lunga ed in parte imprevista pausa estiva. Per la gara più prossima, quella del 2 ottobre a Portico di Romagna (FC), le iscrizioni saranno aperte lunedì 5 settembre.

25/08/2016 II° RALLY TERRE DI ROMAGNA

Si ritorna a navigare Dopo una lunga pausa estiva si ritorna finalmente a domare le motociclette dalle ruote tassellate e si riapre la competizione firmata Campionato Italiano Motorrally. Per la quinta prova il circus del Motorally si porterà a Portico di Romagna dove durante il primo weekend di Ottobre, 1 e 2 saranno di scena rispettivamente le verifiche tecniche ed amministrative e quindi nella giornata di domenica i riders si confronteranno con una doppia frazione. Le sorprese saranno molte…impossibile mancare!

27/06/2016 COMUNICATO 5^ PROVA C.I.M.R

Il Comitato Motorally comunica che la 5a prova di Campionato Italiano Motorally che avrebbe dovuto svolgersi a Rapolano Terme il 3 luglio prossimo, è annullata a causa della mancata concessione del nulla-osta da parte dell’Amministrazione Provinciale di Siena.

La Federazione Motociclistica Italiana ed il Comitato Motorally si sono immediatamente attivati per chiarire e risolvere la questione. Il tempo richiesto per l’iter burocratico conseguente, ci vede costretti a sospendere la manifestazione ed a rinviarla a nuova data libera del calendario nazionale, individuata nel 23 ottobre prossimo.

Il Moto Club A.M. Aretina: “Il rinvio della gara è dovuto alla mancata autorizzazione da parte del solo comune di Gaiole in Chianti, uno dei sette interessati dall'evento, e solo per un settore di trasferimento. Per conseguenza la Provincia ha negato a sua volta il rilascio del nulla-osta. Alla base del diniego c'è l'applicazione di norme non adeguate ed inapplicabili al nostro evento. Il Moto Club A.M. Aretina in collaborazione con il team TNT Corse, avuto il sostegno dei competenti organi della F.M.I., è certa di chiarire e dimostrare l’assoluta regolarità dell'evento che andava a realizzare e di poter recuperare la gara in data 23 ottobre 2016.”

Le iscrizioni pervenute saranno ritenute valide per la gara in nuova data. Chiunque volesse annullare ed ottenere il rimborso della quota può inviare una e-mail congiuntamente a Segreteria R.M.G. e Moto Club A.M. Aretina indicando IBAN per il relativo versamento.

20/06/2016 Rally Terme Natura Travertino

E’ stato completato e definito in ogni dettaglio il percorso di gara della 5° prova di CIMR. Il vulcanico Giulio Borghi, anima del locale Team TNT, ha confezionato un percorso complessivo che sfiora i 200 km. Un primo maxi-anello di 150 km porterà i piloti attraverso la provincia senese, con uno sviluppo prevalentemente facile e scorrevole prima del rientro al Paddock di Rapolano. Caratteristiche diverse per le due impegnative linee in programma, annunciate come particolarmente tecniche e navigate. La prima, di 31 km, dopo 23 km dalla partenza; la seconda , di 24 km, all’interno del breve secondo anello di gara. Torna nel CIMR, dopo qualche tempo, anche una PS fettucciata, da ripetersi due volte in apertura e chiusura di gara. La prova si svolgerà all’interno della pista permanente gestita dal Team TNT presso la zona industriale Sentino, a 5 km dal Paddock. (uscita Serre di Rapolano della SSV Bettolle-Siena) Si tratta di un percorso semplice e pianeggiante di circa 2 minuti, su fondo misto terra/sabbia con asperità accessibili a tutti.

La sinergia tra A.M. Aretina e Team TNT riporta dunque il CIMR a Rapolano per la terza volta, a distanza di 5 anni dalle fortunate edizioni 2010 e 2011.

14/06/2016 Posticipo 6a e ultima prova di CIMR

Il Comitato Motorally comunica che la 6a e ultima prova di CIMR, in calendario per il 18 settembre, è stata posticipata al 2 ottobre, sempre per l'organizzazione del MC Trivella. La gara si svolgerà a Portico di Romagna (FC).

13/06/2016 5° Prova CIMR – Rapolano Terme

Iscrizioni aperte per la tappa toscana del CIMR 2016 in programma a Rapolano Terme (SI) il 3 luglio prossimo per l’organizzazione dell’Associazione Motociclistica Aretina. Nella sezione dedicata sono presenti le prime info utili. In corso di completamento il percorso di gara, le cui specifiche saranno rese note a breve.

11/06/2016 Classifica finale CIRTT 2016

In allegato il documento in oggetto dopo l'ufficializzazione delle classifiche del Sardegna Rally Race.

07/06/2016 ALESSANDRO BOTTURI CAMPIONE RAID TT 2016

Il gigante di Lumezzane è il neo Campione Italiano del Raid TT 2016 conclusosi oggi ad Arbatax dopo le ultime 2 PS rispettivamente di 66 e 76 km. L’Anello conclusivo del Sardegna Rally Race, dove si è inserita anche la seconda Prova del CIRTT 2016, ha dato ragione quindi ad Alessandro Botturi, su Yamaha, il quale ha condotto in maniera magistrale le 2 prove speciali della giornata odierna mantenendo a debita distanza Vanni Cominitto CF Racing, il secondo miglior tempo, e, Andrea Mancini Beta Dirt Racing terza posizione di giornata. A seguire, nella top ten, si sono imposti in ordine cronologico: Luca Vecchi, Mirco Pavan, Marco Iob, Maurizio Gerini, Giovanni Gritti e Filippo Ciotti. Mentre Il podio del CIRTT 2016 oltre ad essere scalato da Alessandro Botturi, è stato completato da Vanni Cominotto con 101 punti, mentre il bronzo è andato a Maurizio Gerini Team Solarys. Sfiora il podio quindi il già pluricampione italiano Motorally e Raid TT Andrea Mancini, che sembra comunque aver recuperato la sua forma dopo un anno di stop dal panorama offroad. Podio difficile per Alessandro Botturi, che nonostante l’oro nel Raid TT ha visto sfumare per una manciata di secondi il bronzo nella prova Mondiale Sardegna Rally Race. Il quinto posto assoluto nel CIRTT è stato di Luca Vecchi a sua volta seguito da Mauro Uslenghi RS MOTO e Mirco Pavan NSM. Nella top list è entrato a pieno titolo anche Marco Iob con 38 punti preceduto dall’ex campione Jacopo Cerutti tutt’ora in fase di recupero dopo l’infortunio di Aielli. Nella Classe Femminile Raffaella Cabini ha agguantato l’oro, mentre l’RT1 è stata di proprietà di Luca Vecchi davanti a Mauro Uslenghi e Simone Agazzi. Ottimo il bronzo di Mirco Pavan su RT4 dietro rispettivamente all’argento di Andrea Mancini e all’oro di Alessandro Botturi. Vanni Cominotto è il leader nella RT3 davanti a Marco Iob e Filippo Ciotti. Fabio Mauri, Aldo Cusini e Giancarlo Nagostinis hanno costutito il podio della Classe RT4. Bene Roberto Rinaldi che si è imposto nella classe RTS mentre Enrico Ercolani ha vinto la RTQ.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/ foto AP Photo Sport.

06/06/2016 VANNI COMINOTTO SI AGIUDICA LA SECONDA GIORNATA DI RAID TT

La seconda giornata di Raid TT ha visto i 54 partenti dover affrontare una impegnativa speciale ad anello di 167 km, con start e finish ad Arbatax e con partenze mescolate ai piloti del Mondiale Sardegna Rally Race sulla base dei tempi siglati il giorno precedente. Vanni Cominotto CF Racing ha incassato il miglior tempo di giornata lasciando alle sue spalle, per una frazione di secondo, Alessandro Botturi su Yamaha 450 e Maurizio Gerini, portacolori Solarys con 2 minuti di scarto. Il pluricampione Italiano Andrea Mancini Beta Dirt Racing si è dovuto accontentare di una quarta posizione con un tempo di 3:40’ 13.07 circa 3 minuti in più rispetto ai velocissimi Vanni Cominotto e Botturi. Mirco Pavan ha confermato la sua quinta posizione di giornata con soli 16 secondi di anticipo sulla ktm 250 amministrata da Luca Vecchi MRT; a seguire si sono imposti Giovanni Gritti, Marco Iob e quindi in nona posizione Mauro Uslenghi RSMOTO, su Honda 250, che ha anticipato il suo compagno di squadra Simone Agazzi. Bene anche il giovanissimo Carlo Cabini che entra nella top list dei primi 15 di giornata in sella a Yamaha 125, dando parecchio filo da torcere ad avversari che di navigazione ne hanno già masticata molta. Domani conosceremo il vincitore Raid TT 2016. Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/ foto AP Photo Sport.

06/06/2016 BOTTURI METTE IN ARCHIVIO LA PRIMA GIORNATA RAID TT

Il suggestivo santuario di Sa Itria (Gavoi) è stato la location prescelta per realizzate le verifiche tecniche ed amministrative del secondo appuntamento stagionale Raid TT, che si è inserito a pieno titolo all’interno del Mondiale Sardegna Rally Race. A partire dalle 13.00 i piloti si sono prestati per le operazioni preliminari, mentre in contemporanea, arrivavano i riders del Mondiale Sardegna Rally Race 2016, reduci già di un prologo e 4 PS. Nella giornata odierna la prima prova del Raid TT ha previsto 2 Ps in linea con partenza da Sa Itria ed arrivo ad Arbatax, rispettivamente di 97 e 64.km. Tra i partenti anche Maurizio Gerini team Solarys, il quale a soli 35 giorni dall’infortunio avvenuto al rally d’Abruzzo e ancora primo in classifica, ha definito la situazione troppo ghiotta per gettare alla spugna. Ad aprire la prima PS del Raid TT è stata la volta di Alessandro Botturi in sella alla sua Yamaha fregiata del numero 20 il quale ha ottenuto il tempo migliore nella prova (1:51'12.61) e ha lasciando scivolare dietro di se con oltre un minuto di scarto Vanni Cominotto, Luca Vecchi, Mirco Pavan, Marco Iob, e il pluricampione Italiano Andrea Mancini. La seconda prova speciale ha visto come miglior interprete ancora il gigante di Lumezzane relegando in seconda posizione Vanni Cominotto seguito a sua volta dal perugino Andrea Mancini. Maurizio Gerini si è dimostrato all’altezza della situazione siglando il quarto tempo nella seconda prova in linea. Nella classifica di giornata Alessandro Botturi ha staccato il miglior tempo, mentre è rimasto acceso il duello tra Vanni Comininotto portacolori Husqvarna e Luca Vecchi in sella alla sua Ktm. Anche nelle retrovie la competizione si è fatta sentire e a meno di 12 ore i centauri del Raid TT partiranno mescolati ai big della disciplina della navigazione impegnati nel Mondiale. Bene Raffaella Cabini che sigilla la sua prima avventura Raid TT in terra sarda.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/ foto AP Photo Sport.

02/06/2016 MENO 2 GIORNI AL CAMPIONATO ITALIANO RAID TT.

Il Circus del Campionato Italiano Raidd TT approda in Sardegna, mentre, a partire dalle ore 10.00 di sabato 4 giugno avranno luogo le verifiche tecniche ed amministrative a Sa Itria: appuntamento d'obbligo prima di poter accedere alla competizione. Questa seconda prova di Raid TT è una sfida che si inserisce a pieno titolo all'interno dell'evento di caratura Mondiale "Sardegna Rally Race" già nel pieno della sua evoluzione e dove i nostri piloti potranno partire mescolati ai big della disciplina della navigazione. Un altro valore aggiunto, un nuovo fiore all'occhiello per la carovana italiana che vedrà i propri beniamini correre al fianco di nomi di altissimo profilo quali: Helder Rodrigues, Hernandez Monleon, Kevin Benavides, Oliver Pain ingaggiato da Paolo Machetti Beta Dirt Racing, Adrien Van Beveren e la lista rimane ancora lunga. Andrea Mancini, Alessandro Botturi, Luca Vecchi, Vanni Cominotto, Mirco Pavan, Mauro Uslenghi sono solo alcuni dei nomi dei nostri italiani che oltre a partecipare al Raid TT hanno lanciato il guanto di sfida per il Mondiale Cross - Country Rally di Sardegna, mentre per la prova Raid TT vediamo spiccare per la giovanissima età i due fratelli Cabini: Carlo e Raffaella. A sorpresa sarà presente al CIRTT Maurizio Gerini, reduce da una frattura alla clavicola e una al piede, che dopo la conferma positiva da parte dei medici e il plauso del team, si confronterà con i 3 giorni rally in sella ad una husqvarna 450. Il 5 giugno avrà luogo la prima tappa Raid TT, terza giornata valevole per il Mondiale, da Sa Itria ad Arbatax, quindi il 6 e 7 giugno, si avvicenderanno le ultime 2 tappe ad anello (Arbatax-Arbatax) con podio finale dedicato al neo campione italiano Raid TT 2016.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/ foto AP Photo Sport.

01/06/2016 Il RAID TT APPRODA IN SARDEGNA

Dal 4 al 7 giugno sarà di scena il secondo appuntamento stagionale con il CIRTT, Campionato Italiano Raid TT, che quest'anno si svolgerà in Sardegna inserendosi all'interno dell'appuntamento Mondiale: "Sardegna Rally Race". Dopo i tre giorni del rally d'Abruzzo sarà, quindi, la terra sarda ad incoronare il campione del CIRTT 2016. Le sorprese, certo, non mancheranno visto che Maurizio Gerini Team Solarys e Jacopo Cerutti CF Racing, entrambi miglior piazzamento per punti, non potranno disputare la prova in Sardegna poiché ancora impiegati nella fase di recupero, dopo l'incidente durante la terza prova di Raid TT in Abruzzo. Fari puntati quindi sul gigante di Lumezzane, Alessandro Botturi, inseguito da Vanni Cominotto con 2 punti di scarto e da Mauro Uslenghi a soli tre distanze dal bresciano. Sabato 4 giugno avranno luogo le verifiche tecniche ed amministrative a Sa Itria, mentre il 5 giugno ci sarà la prima tappa Raid tt, terza giornata valevole per il Mondiale, da Sa Itria ad Arbatax, quindi il 6 e 7 giugno, 2 tappe ad anello con premiazione finale del Campione CIRTT.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/ foto AP Photo Sport.

30/05/2016 Classifica CIMR 2016 dopo 4 prove

In allegato il documento in oggetto

27/05/2016 STAGE AL CIOCCO PER I PILOTI MOTORALLY

Imminente appuntamento dedicato all'offroad e al miglioramento nella tecnica di guida aperto ai giovani e agli appassionati del motorally. Un evento che oramai è un punto di riferimento nella formazione delle giovani leve che vedrà ancora una volta il pluricampione Fabio Fasola sedere in cattedra. Lo stage si terrà il 25 e 26 giugno, come da tradizione, nella spettacolare palestra del fuoristrada che è il comprensorio del Ciocco. 2 giorni intensi sotto l'occhio vigile dei migliori tecnici della Federazione Motociclistica Italiana.

Per info e prenotazioni: info@fasola.com nazzareno.falappi@gmail.com cel: +39 333 6085948

26/05/2016 RAID TT Sardegna 2016 - Rifornimento/Autonomia motocicli

Si comunica che i motocicli dovranno avere un’autonomia minima di almeno 100 km. di percorrenza.

Per ragioni di sicurezza, è indispensabile un margine di autonomia supplementare del 10%.