News

06/04/2016 Si avvicina l’elezione del Rappresentante dei Piloti 2016

Si comunica che al momento risulta pervenuta una sola disponibilità alla candidatura, quella del rappresentante uscente, Filippo Ciotti. All’apertura delle OP di Cascia saranno rese note eventuali ulteriori candidature. Si precisa che ogni pilota può liberamente votare qualsiasi altro collega, anche non candidato ufficialmente.

04/04/2016 Elenco iscritti Rally di Cascia

In allegato il documento in oggetto con i numeri di gara assegnati

30/03/2016 18 E 32 CHILOMETRI LE PROVE SPECIALI CHE APRONO IL CIMR 2016

Partenza con il botto per la prima prova di Campionato Italiano Motorally in attesa solo della bandiera a scacchi. Sarà Il Moto Club Autodromo dell’Umbria ad aprire le danze del Campionato per l’edizione 2016, con 2 grandi maestri d’orchestra; a dirigere il tutto: Luca Tassi in qualità di tracciatore e il Presidente del Moto Club: Marcello Carattoli. Luca Tassi, tracciatore e ideatore della prima prova del Campionato Italiano Motorally 2016, parla di un appuntamento eccezionale per il panorama off road e per tutti coloro che amano le ruote tassellate:<< Paddock e partenza si trovano entrambi in posti spettacolari e non da meno saranno i due anelli dedicati alla competizione. Il primo di 83 chilometri racchiude una P.S. cronometrata di 18 ricreata ad hoc per levare la ruggine ai riders e per riprendere confidenza con la navigazione; infatti si presenterà molto fluida e veloce con qualche piccola nota particolare dove stare un po’ accorti. A seguire sarà la volta invece di un trasferimento molto panoramico, mentre il ritmo sale di livello quando si inforca il primo chilometro dei 32 della speciale, dove i piloti dovranno sfoderare tutte le doti acquisite in anni di Motorally: dalla buona navigazione, al colpo d’occhio ad una guida pulita>>. Lo staff organizzativo dell’evento è sicuramente ben nutrito tanto che si parla di circa 60 persone tra volontari e personale del Moto Club Autodromo dell’Umbria, ben 12 jeep, e un importante impiego di motociclette da utilizzare lungo le due speciali. E se Luca Tassi ci è comparso entusiasta dell’appuntamento altrettanto fiero è il Presidente del Motoclub dell’Umbria Marcello Carattoli il quale afferma:<<il nostro Moto Club nasce in supporto alle gare di velocità dell’Autodromo dell’Umbria ma si compone di uomini, come il sottoscritto, che hanno ancora la polvere addosso e che vengono dal fuori strada; con molto orgoglio posso dire di aver portato a suo tempo la specialità dell’allora “regolarità”, che poi divenne enduro, in Umbria. Apriamo le braccia a questa disciplina per confrontarci con nuove situazioni; la passione del fuoristrada rimane storica nel nostro dna. Inoltre c’è un affiatatissimo rapporto sia con l’Amministrazione Comunale come con la Forestale con le quali la collaborazione è assoluta e oserei dire che è stata la stessa Amministrazione ad intercettarci per creare un evento off road. L’appuntamento per Cascia (PG) è il prossimo 10 aprile.

Uff. Stampa Motorally Attila Pasi 349 6145106

29/03/2016 Riparte da Cascia il tricolore motorally

Mancano ormai pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni per il Rally di Cascia – memorial Ghino Mozzini che aprirà ufficialmente la stagione 2016. Il Moto Club Autodromo dell’Umbria sta perfezionando gli ultimi dettagli organizzativi e logistici sotto la guida del presidente Marcello Carattoli.

Il Paddock sarà ubicato presso il grande parcheggio inferiore della cittadina che accoglie abitualmente le decine e decine di pullman di pellegrini devoti a Santa Rita. Le Operazioni Preliminari si svolgeranno invece nella soprastante Piazza San Francesco, nel centro storico della città, che sarà raggiungibile direttamente dal Paddock mediante ascensori e scale mobili oppure via strada seguendo la circonvallazione. La domenica, anche partenza ed arrivo della gara avranno luogo nello splendido scenario delle centralissime ed adiacenti piazze Garibaldi e San Francesco.

Sul fronte percorso di gara, Luca Tassi ha preparato per questa prima prova di campionato, un doppio anello di gara sfruttando sapientemente le caratteristiche del territorio. Sarà un percorso prevalentemente scorrevole e con grandi panorami montani per circa 140 km complessivi. Due le Prove Speciali in programma, per un totale di 50 km, con caratteristiche tecniche e di navigazione con difficoltà crescenti nel corso della giornata.

24/03/2016 Guida al CIMR 2016

In allegato il documento in oggetto con aggiornamenti in rosso

18/03/2016 Elezione rappresentante dei piloti 2016

In occasione della prima prova di CIMR avrà luogo, come consuetudine, l’elezione del Rappresentante dei Piloti per l’anno 2016. Durante le Verifiche Amministrative ogni pilota potrà votare indicando un solo nome sull’apposita scheda da inserire nell’urna. Lo spoglio decreterà vincitore chi ha riportato più voti ed eleggerà anche un vice rappresentante che potrà sostituire il titolare in caso di impedimento. Il Rappresentante dei Piloti è una figura importante essendo il portavoce delle istanze di tutti i suoi colleghi. Quale Membro di Giuria partecipa alle sedute convocate, propone casi da discutere, prende conoscenza e si esprime sulle questioni trattate. Al fine di evitare di disperdere voti ma, al contrario, per indirizzarli su coloro che si dichiarino disponibili a ricoprire la carica, invitiamo tutti gli interessati a presentare la propria candidatura inviando una e-mail a:

Segreteria RMG - gabriella.bagnaresi@federmoto.it

L’elenco completo dei candidati sarà reso noto alla vigilia della votazione.

14/03/2016 Rally di Cascia – Memorial Ghino Mozzini

Sono aperte le iscrizioni alla prima prova di CIMR in programma il 10 aprile prossimo a Cascia (PG) per l’organizzazione del Moto Club Autodromo dell’Umbria. Nella sezione dedicata sono visibili i primi documenti informativi. A breve saranno inoltre pubblicate notizie dettagliate su logistica e percorso di gara.

07/03/2016 BOOM DI PRESENZE ALLA NEO EDIZIONE DELLA SCUOLA FEDERALE MOTORALLY 2016

Venticinque nuove leve si affacciano alla disciplina del Motorally che quest’anno ha scelto come location, per una tre giorni full immersion off road, l’Isola d’Elba con base operativa il prestigioso il prestigioso Hotel Airone . Per l’occasione la direzione dell’evento è stata messa nelle mani di Fabio Fasola, tecnico federale e personaggio di grande spessore nell’ambito del fuoristrada. Al fianco di Fabio, che ha curato la parte tecnica, il tecnico federale Maurizio Milana per la preparazione atletica e la corretta alimentazione. In sinergia con i tecnici ufficiali Serena Ghione, pluricampionessa italiana e vicecampionessa mondiale, ha seguito gli allievi sul campo; infine, Nazzareno Falappi, coadiuvato a suo volta da Massimo Chinaglia, hanno dato lezioni teoriche-pratiche dello sport più affascinante al mondo sulle ruote tassellate. “Non basta essere veloci per poter scendere in competizione con i riders del motorally, anzi, bisogna essere sempre accorti a non sbagliar nota, leggere il roadbook con la massima diligenza e misurare l’impulso che si da all’acceleratore in combinata alle scorrere delle indicazioni della bussola di bordo” questo il messaggio che più volte hanno replicati i Tecnici che di terra e navigazione ne hanno fatto la prima passione. Se la parte teorica si avvicendava durante le prime ore del mattino dopo un vivace risveglio muscolare per la regia di Maurizio Milana, era nel pomeriggio che si cominciava a fare sul serio: inforcando le motociclette, indossando caschi e guanti per confrontarsi con percorsi tecnici costruiti a regola d’arte da Fabio Fasola e avventurarsi in anelli di pura navigazione con il road book. La scrosciante pioggia di sabato 5 marzo non ha certo demotivato i ragazzi ma anzi ha fatto respirare ancora di più il fascino di questa disciplina che va in scena a prescindere dalle condizioni meteo. Gli allievi, provenienti da tutta Italia, hanno avuto modo, durante la neo edizione del Scuola Federale Motorally, di tessere nuove amicizie, confrontarsi con campioni ed ex campioni della disciplina, respirare l’aria famigliare che da sempre contraddistingue questo sport oltre che conoscere il Coordinatore Nazionale Motorally, Antonio Assirelli, venuto a far visita nella giornata di sabato e a consegnare personalmente gli attestati di frequenza e quindi a dare l’arrivederci per il 9 e 10 Aprile a Cascia (PG) per lo start ufficiale del Campionato Italiano. Due le ladies che hanno frequentato la scuola e che hanno confermato la loro presenza per l’imminente Campionato, Anna Ghirardini e Raffaella Cabini, quest’ultima indubbiamente influenzata sia dal fratello, già titolato, pilota del Campionato Italiano Motorally ma soprattutto dal padre con ben 19 Dakar sulle spalle. Numerosi, finalmente , i giovanissimi tra cui si sono fatti notare Mattia Corsi e Tommaso Meo, elbani doc. Fondamentale alla ottima riuscita e messa appunto della Scuola Federale Motorally è stato sia l’intervento di Stefano Frassini, presidente del Moto club Isola d’Elba, già più volte protagonista nell’organizzare tappe del Motorally oltre che Roberto Zanetti che oltre a promuovere la sua innovativa strumentazione elettronica ha fatto anche da “scopa” alla carovana degli scolari. Infine un grande ringraziamento ad Alex, Valentin e “SuperMario” dello Staff di Fasola. I prossimi appuntamenti con la Scuola saranno i Campus Tecnici in Luglio ed Ottobre.

Di: Attila Pasi e Nazzareno Falappi.

07/03/2016 CAP nel Road Book 2016

Il Comitato Motorally ha deciso di proseguire ed ampliare la sperimentazione avviata nella stagione 2015, nell’occasione solo all’interno delle prove di CIRTT. Il CAP sarà dunque un indicatore aggiuntivo, ove ritenuto utile, all’interno di alcune note di tutti i RB delle prove di CIMR 2016. Si precisa che il dotarsi di strumentazioni atte a visualizzare e seguire la direzione indicata (CAP) non sarà un obbligo e neppure una necessità, dal momento che la presenza dei CAP costituirà solo un elemento aggiuntivo rispetto a quanto già indicato dal disegno e dalle note a margine. Tuttavia la possibilità di disporre di strumenti dedicati (vedi allegati) potrà agevolare, ove previsto, la rapidità di navigazione e soprattutto potrà confermare in tempo reale la bontà della direzione presa in alcune note particolari. Si potranno inoltre evitare situazioni tipiche della nostra specialità, quali prolungati “pascolamenti” in direzioni diverse o addirittura opposte rispetto a quella corretta, a tutto vantaggio della sicurezza.

Si ricorda inoltre che, allo scopo, è autorizzato anche l’uso di dispositivi GPS personali, essendo stato eliminato dal regolamento l’articolo, ormai non più attuale, che ne vietava l’uso in gara.

In allegato sono visibili materiale illustrativo e approfondimenti sul tema.

02/03/2016 Hotels a Cascia: rischio sold out

La cittadina umbra è una meta molto conosciuta e frequentata, soprattutto per il fenomeno del turismo religioso e le pur numerose strutture alberghiere fanno registrare il tutto esaurito in molti periodi dell’anno. Per scongiurare tale rischio l’organizzazione ha stipulato una convenzione con alcuni hotels (vedi documento allegato) che riserveranno una cospicua parte della propria disponibilità ai partecipanti della gara, ma solo entro la data del 15 marzo. Si raccomanda quindi di attivarsi al più presto e di provvedere alle necessarie prenotazioni entro la data prevista. Gli hotels in elenco sono di varia tipologia e differenti tariffe, ma sono tutti ubicati nelle vicinanze del paddock. L’organizzazione propone inoltre nella serata di sabato una cena per festeggiare l’apertura del campionato con costo e menu convenzionato come da documento allegato. Il banchetto si svolgerà presso il ristorante Villa Marino, all’interno del Grand Hotel Elite.

Per prenotazioni cena e ulteriori info riguardo le strutture alberghiere: tassi_federica@hotmail.it

29/02/2016 Avviso ai naviganti

Con riferimento alla prima prova di CIMR in programma il 10 aprile a Cascia (PG), si ricorda che a partire dal 1 marzo è vietata ogni ricognizione sui territori comunali di Cascia, Norcia, Preci, Poggiodomo, Cerreto di Spoleto, Monteleone di Spoleto, Cittareale e Leonessa, per tutti i partecipanti alla manifestazione in oggetto come da art. 1.29 del Regolamento Motorally.

26/02/2016 Regolamento Internazionale Cross Country Rallies FIM 2016

In allegato la traduzione italiana del regolamento in oggetto, parte sportiva. In rosso le novità 2016

25/02/2016 8° Trofeo Motorally con Beta e Dirt Racing

Per il Campionato Italiano Motorally 2016 abbiamo voluto confermare il nostro impegno congiunto nell’8ª edizione del Trofeo Monomarca Beta e offrire ancora a tutti i piloti possessori di moto Beta appassionati di Rally la possibilità d correre da ufficiali .

Il costo dell’iscrizione comprende; un kit di abbigliamento gara e dopo gara, kit lubrificanti, grafiche moto e servizi insuperabili, tra cui posto assegnato presso la struttura Dirt Racing con assistenza meccanica a tutte le gare, disponibilità ricambi Beta, prenotazione del soggiorno insieme con lo straordinario servizio hospitality Dirt, premiazioni di giornata e un importante riconoscimento finale.

Da non dimenticare poi il briefing serale con il pluricampione italiano Andrea Mancini per l’interpretazione e preparazione del road book per la giornata di gara. E non solo, con l’iscrizione potete usufruire di agevolazioni per tutte le iniziative Dirt Racing: Scuola di Rally, assistenza Sardegna Rally Race, noleggio moto 2016 pronto gara con Beta Bike Remt per tutto il campionato con strumentazione di navigazione completa.

E se hai meno di 21 anni Dirt Racing ti sponsorizza coprendo il 50% del costo dell’iscrizione. Solo 20 posti disponibili, non perdere l’occasione per essere protagonista! Iscrizioni aperte fino al 10 marzo 2016. Regolamento e modulo d’iscrizione qui in allegato e su www.betamotor.it Per informazioni e conferme: info@dirtracing.it

16/02/2016 HONDA RS MOTO

Nella stagione 2016 il nostro obiettivo è ancora quello di vincere!
Dopo gli straordinari ed in parte inaspettati successi ottenuti nella stagione 2015, l’RS Moto Honda Rally Team è pronto per un’altra annata da assoluto protagonista: grazie alla caparbietà del Team Manager Simone Agazzi, saranno otto i piloti al via nel Campionato Italiano Motorally e nel Campionato Italiano Raid TT sempre in sella alle CRF Honda RedMoto.
La rinnovata partnership con RedMoto è stata ulteriormente sigillata nei giorni scorsi in un incontro nella sede operativa di Desio con Michele Berera, Sales and Marketing Director di RedMoto.
Per l’ RSmoto Honda Rally Team il debutto stagionale è previsto per il 10 aprile con la prima tappa del Campionato Italiano Motorally, a cui farà seguito (30 aprile – 1 maggio) l’esordio nel Campionato Italiano Raid TT.
In calendario anche due partecipazioni al Campionato Mondiale Motorally, in occasione della tappa italiana in Sardegna (2-7 giugno) e della trasferta di ottobre in Marocco. In occasione di tutte le gare, l’RS Moto Honda Rally Team sarà presente con la sua struttura logistica progettata per consentire allo staff di operare nelle migliori condizioni possibili ed ai piloti di trovare la giusta concentrazione per le gare, nella spettacolare hospitality, strutturata per accogliere al meglio anche gli "special Guest" del Team ad ogni tappa del Campionato.
In sella alla Honda RedMoto CRF 250R avremo Mauro Uslenghi, Luigi Martellozzo e Simone Agazzi, sulla Honda RedMoto CRF450R saranno invece protagonisti Giovanni Gritti, Alessandro Uberti e Fausto Vignola. Infine, sulla Honda RedMoto CRF500R correranno Marco Iob e Roberto Barbieri. “ Simone Agazzi è ovviamente motivatissimo .

"Anche in questo 2016 vogliamo continuare a stupire come già siamo stati capaci di fare lo scorso anno, conquistando risultati ben oltre le nostre aspettative – dichiara il Team Manager, Simone Agazzi – abbiamo una squadra forte, piena di entusiasmo, arricchita da due piloti di assoluto valore come Giovanni Gritti e Fausto Vignola che dall’enduro si dedicheranno al Motorally.
Siamo grati a RedMoto del supporto ricevuto e speriamo di ricambiare regalando alla Casa alata ancora tantissime vittorie! Da parte nostra faremo il possibile per portare in alto il nome e l’immagine di Honda”.
Inoltre ci sembra doveroso ricordare che il Team si presenta alla stagione 2016 forte del primo posto assoluto nel Campionato Italiano Motorally e nel Campionato Italiano Raid TT, vittorie ottenute alla prima partecipazione.
Nel palmares del 2015 da incorniciare rientrano anche i successi conquistati all’Hellas Rally e al Dakar Challenge.
Oltre all'impegno nei Motorally Raid il team sarà presente anche alle gare del Campionato Italiano Enduro con quattro piloti ( Signorelli Uslenghi Gritti e Vignola) e l'esordio per loro sarà in terra ligure il 20 Marzo ad Arma di Taggia

Press Office RS moto

11/02/2016 Campionato Italiano Raid TT 2016 – Rally d’Abruzzo

Dopo la parentesi 2015 si torna alla tradizione con l’abbinamento del Campionato Italiano Raid TT ai due grandi eventi della imminente stagione rallystica: Rally d’Abruzzo e Sardegna Rally Race. Saranno dunque sei (tre + tre, equamente divise tra i due eventi) le giornate di gara valide per l’assegnazione dei titoli tricolori di specialità.

IL Rally d’Abruzzo sarà l’appuntamento più prossimo e si disputerà dal 29 aprile al 1 maggio con epicentro logistico presso Aielli Stazione. Moto Club Sirente e Comitato Motorally hanno definito lo schema organizzativo della manifestazione ed una inedita formula promozionale con costi e modalità di partecipazione accessibili a tutti. La quota di iscrizione è stata fissata in sole 85 € per giornata di gara (under 23 e femmine € 45, licenze amatoriali € 55) con la possibilità di iscriversi anche ad una sola, oppure a due delle tre giornate di gara. In fase di iscrizione sarà infatti possibile scegliere le tappe alle quali partecipare e versare il conseguente ammontare. La seconda e terza tappa del Rally d’Abruzzo saranno valide anche come seconda e terza prova di CIMR.

Durante ed alla fine della manifestazione saranno stilate le seguenti classifiche ed effettuate le seguenti premiazioni:

• al termine della tappa 2 sarà redatta una classifica di giornata valevole come seconda prova di CIMR e conseguente premiazione.

• al termine della tappa 3 saranno stilate due distinte classifiche: di giornata, quale terza prova di CIMR e relativa premiazione e finale del Rally d’Abruzzo, per somma di tempi delle tre tappe. In quest’ultimo caso i piloti non presenti al via di una o due delle tappe risulteranno in classifica con una o due penalità forfetarie.

Ai fini del CIRTT saranno invece assegnati i classici punteggi relativi ad ogni tappa disputata: 25 punti al primo dell’assoluta e di ogni classe costituita e via a scalare fino al 15° classificato che ottiene 1 punto. Ricordiamo che da questa stagione è presente anche una classe (RT S) riservata ai piloti con licenza amatoriale.

Non sarà invece low cost il percorso di gara che prevede speciali lunghe e giornate intense come nella migliore tradizione del sodalizio marsicano capeggiato dal duo Pasquale Alfonsi & Massimiliano Mazzulli. Entrambi sono al lavoro da tempo sul territorio con l’obiettivo di estendere il percorso di gara verso zone inedite e di tenere fede alle aspettative, sempre più alte, dei motorallysti nostrani.

I dettagli del percorso e della logistica, il programma e gli orari della manifestazione saranno resi noti a breve.