News

10/04/2016 AL VIA IL CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY JACOPO CERUTTI TRONEGGIA ALLA PRIMA PROVA DEL C.I.M.R

AL VIA IL CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY JACOPO CERUTTI TRONEGGIA ALLA PRIMA PROVA DEL C.I.M.R

230 piloti, un paddock enorme, il sole a fare da testimone e il fair play alla base di tutto, questi gli ingredienti della prima tappa del Campionato Italiano Motorally 2016 andata in scena a Cascia (PG).

Erano le 8.30 del mattino quando Jacopo Cerutti, in sella alla sua Husqvarna 450 per il team Africa Dream-Cf Racing, ha dato lo start ufficiale al Campionato tricolore della navigazione. A sfilare sotto il gonfiabile è seguito il compagno di team Vanni Cominotto con la motocicletta fregiata del numero 3, quindi Luca Vecchi su KTM, il pluricampione Matteo Graziani, Marco Pavan e il resto della carovana.

Presente con i fianchi avvolti da una fiammante fascia tricolore il Primo Cittadino Gino Emili, che accordandosi con i Commissari di Gara, ha dato il via a più piloti. A godersi le partenze vi era anche il Presidente del Moto Club Autodromo dell'Umbria Marcello Carattoli, regista dell'evento agonistico, mentre il tracciatore Luca Tassi con tutto il suo staff, erano dalle prime luci del mattino all'interno delle prove cronometrate in qualità di supervisori.

18 e 32 km le lunghezze delle PS preparate per l'appuntamento agonistico; la prima molto veloce e fluida costruita in preparazione della seconda PS, molto più aggressiva, da sostenersi a ritmi bassi, fitta di note e dove la parola chiave era:"navigazione!". Una speciale che ha messo a dura prova anche il pilota più preparato e dove l'errore rimaneva dietro l'angolo, il tutto inframmezzato da un lungo trasferimento panoramico di 84 km.

Jacopo Cerutti ha confermato la sua superiorità nella prima prova sigillando i 18 km cronometrati in 18' 17.03 mentre a soli 44 secondi di distacco si è imposto Andrea Mancini portacolori Beta per il team Dirt Racing. Il perugino, dopo un brutto infortunio nel 2015, non ha assolutamente perso il suo smalto, anzi è sembrato proprio aver cercato di rimettere in ordine la situazione classifiche.

Ottima l'interpretazione anche di Alex Zanotti che agguanta la terza posizione confinando dietro di lui un esclusivo Luigi Martelozzo per il team RS Moto, e altrettanto ottimo è stato il posizionamento per Giovanni Gritti, prima volta alle prese con il roadbook.

Nella seconda prova è ancora Jacopo Cerutti a dettare le regole e a vincere di conseguenza l'assoluta di giornata. Bene Vanni Cominotto, che mantiene un buon passo e si piazza al secondo posto, mentre Mirco Pavan va a scalare il terzo gradino del podio. Peccato per Andrea Mancini che nella seconda speciale non ha ottenuto un buon piazzamento, sfumando così il podio nell'assoluta; Luigi Martelozzo, Giovanni Gritti, Luca Vecchi, Marco Job, Alex Zanotti, Davide Giorgi sono entrati a pieno titolo nella Top Ten.

Nella classe 50 il podio è stato costituito da Nicolò Ferraris, Luca Ferrara, Marco Menichini. La classe B-125 ha visto tre protagonisti: Luigi Martelozzo, Fabio Beneditti, Luca Vecchi, mentre nel panorama femminile la pluricampionessa Serena Ghione ha sbancato lasciando argento e bronzo a Raffaella Cabini e Anna Ghiraldini.

Nella Classe C-250 si è imposto Davide Giorgi seguito da Mirko Goi e Paolo Pettinari; per la classe D-450 i nomi che hanno autografato la sfida sono stati Jacopo Cerutti, Mirco Pavan, Giovanni Gritti. Per la 600 Vanni Cominotto, Marco Job, e Matteo Graziani. Nella classe Marathon è stata la volta di: Roberto Fantauzzi, Fabio Mauri,Aldo Cusini. Per concludere nella classe G-1000 abbiamo avuto Alessandro Devalle, Eros Ercoli e Massimiliano Fignani.

"Tanti , tantissimi piloti iscritti al trofeo Sport; una formula inventata qualche anno fa che riscuote sempre più successo" così il Vice Presidente FMI Giovanni Copioli.

Antonio Assirelli, Coordinatore Nazionale Motorally, ha definito la prova magnifica! Luca Tassi nel sigillare la giornata ha affermato:" una prova rivolta e dedicata ad un grande amico scompraso: Ghino Mozzini pilota e organizzatore di Campiontai Motorally, un onore e un piacere avere presente la figlia Lucia la quale è stata premiata da tutti gli organizzatori del Motorally"

seguiteci: www.motorallyraidtt.it

Ufficio Stampa Attila Pasi attila.pasi@federmoto.it Foto di AP Photosport

08/04/2016 Correva l’anno 2006

Il 30 aprile 2006 partiva la stagione del Campionato Italiano Motorally con la gara di Pontedera, per l’organizzazione dei moto Club Valdera e Pontedera. Dieci anni e sembra ieri.

08/04/2016 8°Trofeo Beta Motorally 2016

Raggiunto con largo anticipo il numero stabilito di 20 iscritti, abbiamo eccezionalmente derogato ampliando il numero a 22 posti, per accogliere tutti nel grande Team Dirt Racing. La conferma quasi unanime dei piloti che hanno partecipato nel 2015 ed il rientro di alcuni storici “trofeisti”, forzosamente assenti lo scorso anno, testimoniano la qualità del servizio o?erto da Dirt Racing. Fra i volti nuovi ben tre under 21 debuttanti nella disciplina, che sicuramente alzeranno ulteriormente la qualità tecnica del Trofeo e qualche outsider i cui risultati attendiamo con una certa curiosità. ! I piloti iscritti al Trofeo affiancheranno gli ufficiali del team Andrea Mancini e Niccolò Scarpelli. Andrea, pluricampione italiano, è al rientro dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gara per un anno. L’endurista Scarpelli, fresco vincitore della seconda prova del Campionato Toscano Enduro 2016, approda alla disciplina dei rally dopo gli ottimi risultati raggiunti lo scorso anno sempre con i nostri colori nel campionati regionali e nazionali. ! Orfani di Carlos Checa, solo a causa di un infortunio, attendiamo impazienti il suo rientro che potrà avvenire plausibilmente solo per le ultime gare della stagione. ! A presto con aggiornamenti e qualche sorpresa. ! ! ! Con preghiera di pubblicazione

07/04/2016 AL VIA IL CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY

Semaforo verde per il Campionato Italiano Motorally, dopo una lunga pausa agonistica i motori si scaldano e la voglia di confrontarsi con il Roadbook cresce a dismisura. A testimoniare la passione per questa disciplina sono i numeri degli iscritti ben 234, mentre la location che diventerà terreno di gara sarà il comune di Cascia (Pg) e tutto il territorio limitrofo grazie alla sinergia stretta tra il Moto Club Autodromo dell’Umbria e le Amministrazioni Locali.

Sfida aperta per i big della disciplina, con un Jacopo Cerutti che cambia casacca ed dal team Rs Moto inforcherà una Husqvarna per CF Racing fregiata del numero 1, mentre il compagno di Team Vanni Cominotto, terzo assoluto nell'edizione 2015 partirà per secondo. Peccato per l'assenza del gigante di Lumezzane, Alessandro Botturi in fase di riabilitazione dopo l'operazione sostenuta alla mano destra per una caduta durante la Dakar. Sempre nella top ten ritornano a confrontarsi Luca Vecchi, Matteo Graziani, Mirco Pavan, Mauro Uslenghi, Guido Fedeli, Nicolò Pietribiasi, Alex Zanotti. Occhi puntati anche per il rientro del già Campione Italiano Andrea Mancini, ben intenzionato a lanciare il guanto di sfida, sempre in sella a Beta per il team Beta Dirt Racing. Per quanto riguarda la competizione in rosa c'è il ritorno della campionessa Serena Ghione mentre Valentina Spoletini, campionessa in carica, non presenzierà a causa di una operazione al ginocchio; sempre nella competizione al femminile vi sono dei nuovi ingressi.

Riflettori puntati, anche, per un decano dell'enduro: Giovanni Gritti, in campo per il team RS Moto, pronto a fare conoscere di che pasta è fatto, con all'attivo podi sia al mondiale che europeo Enduro.

Novità per il 2016 è la nascita del nuovo team: Boars Sherco Rally; ma attenzione anche a tutti gli altri team più agguerriti che mai.

Ufficio Stampa

Attila Pasi

349 6145106

07/04/2016 Sherco

Dalla passione e dall’esperienza dell’eclettico Angelo Pedemonte, interprete e profondo conoscitore di rally, nasce: Il Boars Sherco Rally Team. Il nuovo Team è il riferimento italiano di Sherco Motorcycles per il mondo Rally Raid, ed avrà sede a Forlì, nella terra dei motori per eccellenza, la Romagna.

Il Team parteciperà al Campionato Italiano Motorally, al Campionato Raid TT, al Sardegna Rally Race, prova del Campionato del Mondo che farà tappa in Italia e inoltre parteciperà ai più titolati Rally internazionali. Le Blu Francesi saranno affidate ai pluricampioni italiani, Filippo Ciotti e Paolo Pettinari, alla giovane promessa dei rally Roberto Rossini, oltre che a senatori della specialità, come Andrea Fesani ed Antonio Colombo, vedremo anche l'instancabile Angelo Pedemonte, nel doppio ruolo di pilota e team manager. Una formazione di tutto rispetto, capace di ben figurare in qualsiasi campionato. Altre novità sono alla porta, visto che il mercato piloti non è ancora finito. Questa nuova realtà è sostenuta dal Fast Team, MotoClub al quale non manca certo l’esperienza in questo settore. Nonostante ciò con l'affiliazione di tutti i piloti sotto la stessa tenda, il gruppo vuole portare il Boars Sherco Rally Team ad essere la punta di diamante dell'associazione. Lo sviluppo delle moto sarà affidato a Fabrizio Azzalin el al gruppo di lavoro del CH Team, una sicurezza in questo campo, visto l'esperienza del gruppo Varesino. Tutto il team è già al lavoro da tempo per far si che questo ambizioso progetto diventi una realtà ai vertici della disciplina fin dai primi impegni. Arrivederci sui campi gara. Ufficio stampa Boars Sherco Rally Team

06/04/2016 Pro-Al Racing

Predosa 29 Marzo 2016

Comunicato Stampa

Archiviato con soddisfazione il 2015 e dopo un valido test nel Campionato Italiano Enduro Major ad Arma di Taggia, il Pro-Al Racing Team è pronto per l'inizio della stagione Rally 2016. Il consolidato rapporto con Goldentyre, unito all'ingresso di nuovi partners e al costante impegno di tutto lo staff, consente di schierarci al via con ben 10 piloti nel Campionato Italiano Motorally, Campionato Italiano Raid TT e, in campo internazionale, al Sardegna Rally Race e Hellas Rally Raid. Novità assoluta di quest'anno sarà la promozione ufficiale e la partecipazione diretta, da parte dei nostri piloti, della comunità GoldenBoys, luogo di aggregazione e condivisione per tutti gli agonisti e amatori legati al mondo Off-road e al brand Goldentyre. Inoltre, per il 2016 abbiamo potenziato la nostra struttura di assistenza tecnica e logistica per le competizioni internazionali, diventata punto di riferimento per numerosi piloti nel corso degli anni, come ampiamente dimostrato dalle numerose adesioni ricevute per l'Hellas Rally Raid che si svolgerà nel mese di maggio in terra ellenica. Tornando agli aspetti agonisitici, il Team sarà presente al via con il giovane Alessandro Cavicchi su Husqvarna TE 125 affiancato nella stessa classe dall'esperto Massimo Prazzoli su KTM EXC 250 F. Nella classe 450 saremo presenti con Michele Cotti su Honda CRF 450 X e Alberto Zorloni su Yamaha WRF 450. Completano la categoria Eugenio Cavicchi su Beta RR 350, Alessandro Paneri e Sergio Scevola su Beta RR 430 e Michele Cirillo su Husqvarna FE 350. Cambio tecnico per Roberto Barbieri, chiamato a riconfermare gli ottimi risultati del 2015 in sella alla nuova Honda CRF 500 R nella classe over 450. Infine, nella categoria Marathon, Fulvio Barbieri è atteso ad una brillante stagione con la splendida Honda CR 250 R 1999 interamente preparata dal Team Pro-Al. L'appuntamento è quindi fissato al 10 Aprile per la prima prova del Campionato Italiano Motorally che si terrà a Cascia (PG). Tutto lo staff del Pro-Al Racing Team desidera ringraziare i partners e gli sponsor tecnici assicurando il massimo impegno nel ripagare la fiducia ricevuta. Pro-Al Racing Team - Press Office

06/04/2016 Si avvicina l’elezione del Rappresentante dei Piloti 2016

Si comunica che al momento risulta pervenuta una sola disponibilità alla candidatura, quella del rappresentante uscente, Filippo Ciotti. All’apertura delle OP di Cascia saranno rese note eventuali ulteriori candidature. Si precisa che ogni pilota può liberamente votare qualsiasi altro collega, anche non candidato ufficialmente.

04/04/2016 Elenco iscritti Rally di Cascia

In allegato il documento in oggetto con i numeri di gara assegnati

30/03/2016 18 E 32 CHILOMETRI LE PROVE SPECIALI CHE APRONO IL CIMR 2016

Partenza con il botto per la prima prova di Campionato Italiano Motorally in attesa solo della bandiera a scacchi. Sarà Il Moto Club Autodromo dell’Umbria ad aprire le danze del Campionato per l’edizione 2016, con 2 grandi maestri d’orchestra; a dirigere il tutto: Luca Tassi in qualità di tracciatore e il Presidente del Moto Club: Marcello Carattoli. Luca Tassi, tracciatore e ideatore della prima prova del Campionato Italiano Motorally 2016, parla di un appuntamento eccezionale per il panorama off road e per tutti coloro che amano le ruote tassellate:<< Paddock e partenza si trovano entrambi in posti spettacolari e non da meno saranno i due anelli dedicati alla competizione. Il primo di 83 chilometri racchiude una P.S. cronometrata di 18 ricreata ad hoc per levare la ruggine ai riders e per riprendere confidenza con la navigazione; infatti si presenterà molto fluida e veloce con qualche piccola nota particolare dove stare un po’ accorti. A seguire sarà la volta invece di un trasferimento molto panoramico, mentre il ritmo sale di livello quando si inforca il primo chilometro dei 32 della speciale, dove i piloti dovranno sfoderare tutte le doti acquisite in anni di Motorally: dalla buona navigazione, al colpo d’occhio ad una guida pulita>>. Lo staff organizzativo dell’evento è sicuramente ben nutrito tanto che si parla di circa 60 persone tra volontari e personale del Moto Club Autodromo dell’Umbria, ben 12 jeep, e un importante impiego di motociclette da utilizzare lungo le due speciali. E se Luca Tassi ci è comparso entusiasta dell’appuntamento altrettanto fiero è il Presidente del Motoclub dell’Umbria Marcello Carattoli il quale afferma:<<il nostro Moto Club nasce in supporto alle gare di velocità dell’Autodromo dell’Umbria ma si compone di uomini, come il sottoscritto, che hanno ancora la polvere addosso e che vengono dal fuori strada; con molto orgoglio posso dire di aver portato a suo tempo la specialità dell’allora “regolarità”, che poi divenne enduro, in Umbria. Apriamo le braccia a questa disciplina per confrontarci con nuove situazioni; la passione del fuoristrada rimane storica nel nostro dna. Inoltre c’è un affiatatissimo rapporto sia con l’Amministrazione Comunale come con la Forestale con le quali la collaborazione è assoluta e oserei dire che è stata la stessa Amministrazione ad intercettarci per creare un evento off road. L’appuntamento per Cascia (PG) è il prossimo 10 aprile.

Uff. Stampa Motorally Attila Pasi 349 6145106

29/03/2016 Riparte da Cascia il tricolore motorally

Mancano ormai pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni per il Rally di Cascia – memorial Ghino Mozzini che aprirà ufficialmente la stagione 2016. Il Moto Club Autodromo dell’Umbria sta perfezionando gli ultimi dettagli organizzativi e logistici sotto la guida del presidente Marcello Carattoli.

Il Paddock sarà ubicato presso il grande parcheggio inferiore della cittadina che accoglie abitualmente le decine e decine di pullman di pellegrini devoti a Santa Rita. Le Operazioni Preliminari si svolgeranno invece nella soprastante Piazza San Francesco, nel centro storico della città, che sarà raggiungibile direttamente dal Paddock mediante ascensori e scale mobili oppure via strada seguendo la circonvallazione. La domenica, anche partenza ed arrivo della gara avranno luogo nello splendido scenario delle centralissime ed adiacenti piazze Garibaldi e San Francesco.

Sul fronte percorso di gara, Luca Tassi ha preparato per questa prima prova di campionato, un doppio anello di gara sfruttando sapientemente le caratteristiche del territorio. Sarà un percorso prevalentemente scorrevole e con grandi panorami montani per circa 140 km complessivi. Due le Prove Speciali in programma, per un totale di 50 km, con caratteristiche tecniche e di navigazione con difficoltà crescenti nel corso della giornata.

24/03/2016 Guida al CIMR 2016

In allegato il documento in oggetto con aggiornamenti in rosso

18/03/2016 Elezione rappresentante dei piloti 2016

In occasione della prima prova di CIMR avrà luogo, come consuetudine, l’elezione del Rappresentante dei Piloti per l’anno 2016. Durante le Verifiche Amministrative ogni pilota potrà votare indicando un solo nome sull’apposita scheda da inserire nell’urna. Lo spoglio decreterà vincitore chi ha riportato più voti ed eleggerà anche un vice rappresentante che potrà sostituire il titolare in caso di impedimento. Il Rappresentante dei Piloti è una figura importante essendo il portavoce delle istanze di tutti i suoi colleghi. Quale Membro di Giuria partecipa alle sedute convocate, propone casi da discutere, prende conoscenza e si esprime sulle questioni trattate. Al fine di evitare di disperdere voti ma, al contrario, per indirizzarli su coloro che si dichiarino disponibili a ricoprire la carica, invitiamo tutti gli interessati a presentare la propria candidatura inviando una e-mail a:

Segreteria RMG - gabriella.bagnaresi@federmoto.it

L’elenco completo dei candidati sarà reso noto alla vigilia della votazione.

14/03/2016 Rally di Cascia – Memorial Ghino Mozzini

Sono aperte le iscrizioni alla prima prova di CIMR in programma il 10 aprile prossimo a Cascia (PG) per l’organizzazione del Moto Club Autodromo dell’Umbria. Nella sezione dedicata sono visibili i primi documenti informativi. A breve saranno inoltre pubblicate notizie dettagliate su logistica e percorso di gara.

07/03/2016 BOOM DI PRESENZE ALLA NEO EDIZIONE DELLA SCUOLA FEDERALE MOTORALLY 2016

Venticinque nuove leve si affacciano alla disciplina del Motorally che quest’anno ha scelto come location, per una tre giorni full immersion off road, l’Isola d’Elba con base operativa il prestigioso il prestigioso Hotel Airone . Per l’occasione la direzione dell’evento è stata messa nelle mani di Fabio Fasola, tecnico federale e personaggio di grande spessore nell’ambito del fuoristrada. Al fianco di Fabio, che ha curato la parte tecnica, il tecnico federale Maurizio Milana per la preparazione atletica e la corretta alimentazione. In sinergia con i tecnici ufficiali Serena Ghione, pluricampionessa italiana e vicecampionessa mondiale, ha seguito gli allievi sul campo; infine, Nazzareno Falappi, coadiuvato a suo volta da Massimo Chinaglia, hanno dato lezioni teoriche-pratiche dello sport più affascinante al mondo sulle ruote tassellate. “Non basta essere veloci per poter scendere in competizione con i riders del motorally, anzi, bisogna essere sempre accorti a non sbagliar nota, leggere il roadbook con la massima diligenza e misurare l’impulso che si da all’acceleratore in combinata alle scorrere delle indicazioni della bussola di bordo” questo il messaggio che più volte hanno replicati i Tecnici che di terra e navigazione ne hanno fatto la prima passione. Se la parte teorica si avvicendava durante le prime ore del mattino dopo un vivace risveglio muscolare per la regia di Maurizio Milana, era nel pomeriggio che si cominciava a fare sul serio: inforcando le motociclette, indossando caschi e guanti per confrontarsi con percorsi tecnici costruiti a regola d’arte da Fabio Fasola e avventurarsi in anelli di pura navigazione con il road book. La scrosciante pioggia di sabato 5 marzo non ha certo demotivato i ragazzi ma anzi ha fatto respirare ancora di più il fascino di questa disciplina che va in scena a prescindere dalle condizioni meteo. Gli allievi, provenienti da tutta Italia, hanno avuto modo, durante la neo edizione del Scuola Federale Motorally, di tessere nuove amicizie, confrontarsi con campioni ed ex campioni della disciplina, respirare l’aria famigliare che da sempre contraddistingue questo sport oltre che conoscere il Coordinatore Nazionale Motorally, Antonio Assirelli, venuto a far visita nella giornata di sabato e a consegnare personalmente gli attestati di frequenza e quindi a dare l’arrivederci per il 9 e 10 Aprile a Cascia (PG) per lo start ufficiale del Campionato Italiano. Due le ladies che hanno frequentato la scuola e che hanno confermato la loro presenza per l’imminente Campionato, Anna Ghirardini e Raffaella Cabini, quest’ultima indubbiamente influenzata sia dal fratello, già titolato, pilota del Campionato Italiano Motorally ma soprattutto dal padre con ben 19 Dakar sulle spalle. Numerosi, finalmente , i giovanissimi tra cui si sono fatti notare Mattia Corsi e Tommaso Meo, elbani doc. Fondamentale alla ottima riuscita e messa appunto della Scuola Federale Motorally è stato sia l’intervento di Stefano Frassini, presidente del Moto club Isola d’Elba, già più volte protagonista nell’organizzare tappe del Motorally oltre che Roberto Zanetti che oltre a promuovere la sua innovativa strumentazione elettronica ha fatto anche da “scopa” alla carovana degli scolari. Infine un grande ringraziamento ad Alex, Valentin e “SuperMario” dello Staff di Fasola. I prossimi appuntamenti con la Scuola saranno i Campus Tecnici in Luglio ed Ottobre.

Di: Attila Pasi e Nazzareno Falappi.

07/03/2016 CAP nel Road Book 2016

Il Comitato Motorally ha deciso di proseguire ed ampliare la sperimentazione avviata nella stagione 2015, nell’occasione solo all’interno delle prove di CIRTT. Il CAP sarà dunque un indicatore aggiuntivo, ove ritenuto utile, all’interno di alcune note di tutti i RB delle prove di CIMR 2016. Si precisa che il dotarsi di strumentazioni atte a visualizzare e seguire la direzione indicata (CAP) non sarà un obbligo e neppure una necessità, dal momento che la presenza dei CAP costituirà solo un elemento aggiuntivo rispetto a quanto già indicato dal disegno e dalle note a margine. Tuttavia la possibilità di disporre di strumenti dedicati (vedi allegati) potrà agevolare, ove previsto, la rapidità di navigazione e soprattutto potrà confermare in tempo reale la bontà della direzione presa in alcune note particolari. Si potranno inoltre evitare situazioni tipiche della nostra specialità, quali prolungati “pascolamenti” in direzioni diverse o addirittura opposte rispetto a quella corretta, a tutto vantaggio della sicurezza.

Si ricorda inoltre che, allo scopo, è autorizzato anche l’uso di dispositivi GPS personali, essendo stato eliminato dal regolamento l’articolo, ormai non più attuale, che ne vietava l’uso in gara.

In allegato sono visibili materiale illustrativo e approfondimenti sul tema.