News

24/11/2015 Regolamento Motorally 2016

E' stato approvato e pubblicato il Regolamento Motorally 2016 qui allegato.

Nel documento riassuntivo, novità in rosso e note a margine in bleu.

20/11/2015 Pubblicato il Calendario Motorally 2016

Saranno 6 le prove del CIMR, raccolte tra aprile e settembre, e sempre 6 saranno le giornate del CIRTT che torna a disputarsi con punteggio tradizionale, in abbinamento al Rally d’Abruzzo e al Sardegna Rally Race mondiale.

CIMR:
Partenza ritardata rispetto alle ultime stagioni, alla ricerca di condizioni climatiche favorevoli su territori altrimenti a rischio. Si riparte dunque dall’Umbria, e per Cascia si tratta di una prima volta. A fine mese va in scena l’unica 2 gg dell’anno, sulla scia del Rally d’Abruzzo. A maggio il Cimr torna in Umbria e approda sulle rive del Lago Trasimeno. Altra località nuova ma moto club “vecchio” e notoriamente affidabile. All’inizio dell’estate si perfeziona un gradito ritorno in terra toscana. Rapolano con le sue terme promette di stemperare la prevedibile calura. Infine la chiusura di settembre con il Comitato Motorally tuttora al lavoro su una località apparentemente “impossibile” e con una più tradizionale carta di riserva. Conferme entro febbraio 2016.

CIRTT: 6 giornate di gara in due eventi che in poco più di un mese assegneranno i tricolori della specialità. Torna il Rally d’Abruzzo a cura del MC Sirente, con logistica trasferita ad Aielli. Il territorio resta quello marsicano già teatro di numerose e riuscite manifestazioni. Un mese dopo si replica il ritorno del CIRTT in abbinamento (ultime tre tappe) al Sardegna Rally Race, prova italiana del mondiale Cross Country Rally. La Federazione internazionale ha infatti finalmente accolto le richieste del Comitato Motorally FMI riguardo all’ordine di partenza dei piloti italiani del CIRTT: questi partiranno in coda ai piloti moto del mondiale in corso e davanti ai piloti Quad il primo giorno, mentre nei successivi potranno prendere il via in base alla classifica assoluta generale della tappa precedente, esattamente come i piloti del mondiale.

16/11/2015 III^ EDIZIONE DEL LIBRO MOTORALLY RAID TT 2015

In concomitanza della 73^edizione mondiale di Eicma, vetrina di eccellenza nel panorama delle 2 ruote, verrà presentato il nuovo libro del Campionato Italiano Motorally RaidTT 2015. Prende così vita la monografia del Campionato offroad 2015 che tanto ha fatto parlare di se, che ha stregato gli enduristi e che ci ha accompagnato lungo un campionato carico di emozioni e di sorprese.

100 ore di lavorazione, 84 pagine ricche di scatti inediti e di fotogrammi delle azioni più spettacolari delle prove, uno staff di 3 grafici e la supervisione di tutta la comitiva RMG sono il frutto di questa nuova opera che non può mancare nelle case dei centauri.

I big della disciplina della navigazione, come gli appassionati e neofiti della materia, si ritroveranno immortalati in questo manuale, che ha voluto dare spazio a tutti e che ben ha accordato il gusto della competizione ai momenti di totale relax e che oltre a ripercorrere di prova in prova la manifestazione firmata FMI, ha come motivo trainante sostenere Giulia figlia del mitico Zuk.

Nella giornata di giovedì 19 novembre il Coordinatore Nazionale Motorally Antonio Assirelli e il Presidente RMG Gabriella Bagnaresi presenzieranno all’Eicma presso lo stand FMI alle ore 11.30 e porteranno con se alcune copie della neo Edizione. Non perdete quindi la possibilità di apprezzare in anteprima la preziosa opera e di registrarvi per l’acquisto.

Per info: gabriella.bagnaresi@federmoto.it

Uff. stampa Attila Pasi 349 6145106

07/10/2015 Campus tecnico per piloti Motorally - Isola d’Elba 13-14-15 novembre

L’ultimo stage tecnico di quest’anno sarà organizzato all’Isola d’Elba nei giorni 13-14-15 Novembre.
Riservato principalmente ai giovani piloti e alle ragazze del Motorally sarà, come sempre , coordinato dall’ormai collaudato staff di Fabio Fasola con l’eventuale partecipazione di altri, blasonati ,istruttori della Federazione .
Nel corso di un intenso week end di lavoro saranno affinate le tecniche di guida in tutte le situazioni tipiche del fuoristrada.
Il tutto immersi nel meraviglioso paesaggio dell’Isola. Chi fosse interessato è pregato di dare comunicazione della propria adesione con largo anticipo sulla data, ciò per meglio organizzare la sistemazione alberghiera.
Il costo della partecipazione sarà contenuto nel solo vitto ed alloggio.

Per info o comunicazioni : Fabio Fasola - info @fasola.com
Nazzareno Falappi - nazzareno.falappi@gmail.it - tel. 333.6085948

07/10/2015 Lettera di Filippo Ciotti a Motitalia

Pubblichiamo per conoscenza la lettera di Filippo Ciotti, rappresentante dei piloti, inviata a Motitalia e visibile sul numero in corso unitamente al servizio sulla chiusura dei campionati Motorally e Raid TT 2015.

21/09/2015 Statistica Prove Speciali 2015

In allegato il documento in oggetto

17/09/2015 Classifiche ufficiali 7a e 8a Prova CIMR - Castel di Sangro

Sono ora ufficiali le classifiche della due giorni abruzzese, visibili nella sezione dedicata a conclusione dei campionati 2015. In allegato le classifiche finali CIMR 2015 e CIRTT 2015.

13/09/2015 JACOPO CERUTTI SHOW, IL TRICOLORE MOTORALLY E' SUO!

Alessandro Botturi prende penalità e manda tutto in fumo. Il Campionato Italiano Motorally e RaidTT ha fatto scorrere i titoli di coda per l'edizione 2015. Castel di Sangro ha firmato l'8^ e ultima prova dedicata alla disciplina della navigazione per la regia del moto club Sahara Project. Alle 8.00 in punto i riders sono sfilati uno ad uno per lo start calandosi in due PS di 18 e 53 chilometri. Concentrazione a mille per i top riders, dove il titolo è rimasto in gioco sino all'ultimo con un Botturi cattivo e un Cerutti sempre più veloce. La prima prova in linea ha dato ragione all' endurista Jacopo Cerutti su Honda, partito in seconda posizione ad un minuto dal gigante di Lumezzane, e che ha chiuso con un tempo di 26' 35.96 dando 31 secondi al suo primo rivale in carica, e soli 2 secondi al velocissimo Vanni Cominotto, ormai sempre più a suo agio con il roadbook. Il francese Xavier De Soultrait, 13° assoluto alla Dakar 2015, ha guadagnato la quarta posizione mentre il giovane Marco Job su husqvarna ha afferrato la quinta posizione ad una manciata di centesimi dal dakariano. A seguire si sono imposti, in ordine cronologico, Luca Vecchi, Maurizio Gerini, Mauro Uslenghi, Guido Fedeli e i resto del circus motorally. Molto più impegnativa si è rivelata la seconda speciale, ben 53 chilometri di puro off road, con un tratto iniziale veramente difficoltoso per attenuarsi con lo scivolare delle note. A spazzi molto chiusi e serrati si sono avvicendati spazi ampi ed aperti, a tratti navigati seguirono percorsi veloci. Alessandro Botturi a causa di un taglio ha preso un'ora di penalità, concedendo una sin troppo facile vittoria a Jacopo Cerutti che ha così incassato anche il titolo assoluto nel RaiddTT. Ottima l'interpretazione di giornata di Guido Fedeli che ha chiuso la prova al secondo posto subito seguito da un incontenibile quanto strepitoso Mauro Uslenghi che ha guadagnato il bronzo di giornata. A seguire è stata la volta di Agazzi, Vecchi, Pettinari e Pavan. A perdere tono invece nella seconda prova in linea è stato Vanni Cominotto che lo si trovava solo in 18^ posizione. Con la chiusura dell'8^ prova si sono anche accesi i riflettori per i campioni italiani sia del Motorally che del RaiddTT. Nella classe 50 a diventare campione italiano è stato Carlo Cabini, mentre nella femminile è rimasta campionessa Valentina Spoletini. Jacopo Cerutti ha scalato il podio della classe B-125 mentre nella 250 a incassare l'oro è stato Alex Zanotti su Tm. Nella 450 il podio è rimasto permanente nelle mani di Alessandro Botturi mentre la classe 600 è andata a Matteo Graziani, la Marathon è stata di pertinenza di Fabio Mauri, la classe 1000 patrimonio di Andrea Rossi. Carlos Checa Campione mondiale Superbike ha confermato di essersi divertito a questo doppio appuntamento dalle ruote tassellate e conta di tornare. Orgoglioso anche il coordinatore nazionale Motorally Antonio Assirelli che ha definito l'edizione 2015 senza precedenti. Uff. Stampa Attila Pasi 340 6145106

12/09/2015 BOTTURI PESTA SULL'ACCELERATORE, CERUTTI INSEGUE, COMINOTTO IMPARA INFRETTA

Castel di Sangro con le sue colline è stata teatro della 7^ prova di Campionato CIMR e RaiddTT. Altro successo raggiunto per la disciplina della navigazione che conferma una forte affluenza di piloti e di ospiti di tutto rispetto. Lo spagnolo campione del mondo Superbike 2011 Carlos Checa e Adrien Van Beveren, due volte campione del Touquet, hanno testato le prove speciali realizzate dal Motorally dei Briganti capitanato da Corrado De Luca. E' stata guerra accesa tra Jacopo Cerutti e Alessandro Botturi entrambi aspiranti al titolo Italiano, con un Vanni Cominotto proiettato al bronzo. Due le speciali, rispettivamente di 27 e 30 chilometri, che si sono articolate nel corso della giornata con partenza ufficiale alle 8.00 in punto. La prima PS, sviluppatasi tutta in zona collinare, si è presentata ai riders fitta di note, senza mai concedere la possibilità ai piloti di alzare il ritmo, e di scollare la testa dal roadbook. Il gigante di Lumezzane ha fatto subito respirare la differenza, facilitato dalla sua quinta posizione! Botturi ha chiuso infatti la PS con un tempo di 38'30.50, scalzando di 5 secondi il leader in carica Jacopo Cerutti mentre a seguire si è posizionato un altro endurista: Vanni Cominotto. Spettacolare anche l'esibizione del dakariano Xavier de Soultrait che ha agguantato la quarta posizione, facendo scivolare Maurizio Gerini al quinto posto. Molto più veloce si è rivelata la seconda prova che ha toccato i 2000 metri di quota. Ottima la performance, su yamaha ufficiale, realizzata da Alessandro Botturi che ha staccato di 33 secondi Jacopo Cerutti, cacciando in terza posizione Van Beveren. Nell'assoluta il gradino più alto del podio è andato ad Alessandro Botturi, il secondo gradino è stato scalato da Jacopo Cerutti mentre il bronzo è scivolato tra le mani di Vanni Cominotto. Nella competizione in rosa ad avere la meglio è stata Serena Ghione, mentre per i giovanissimi ha scalare il podio è stato Filippo Magnani, nel raidd TT rimane in testa Alessandro Botturi con 3 minuti di scarto su Jacopo Cerutti. Peccato per l'assenza di Jonathan Zecchin, causa indisposizione fisica, a questa penultima prova di campionato che gli è costata la possibilità del podio nell'assoluta. Corrado De Luca presidente del Moto Club Sahara Project si è detto entusiasta della prova di oggi e ha confermato che a meno di 24 ore i riders si potranno di nuovo confrontare con speciali mozzafiato con un focus di eccezione sulla seconda PS denominata "Record" in quanto la PS più lunga, mai realizzata, nella storia del Campionato Italiano Motorally. Uff. stampa Attila Pasi 349 6145106

09/09/2015 Adrien Van Beveren

Adrien Van Beveren due volte vincitore del Touquet, parteciperà al Motorally dei Briaganti. Altro nome da urlo per un campionato che continua emozionare!!!!!! DOMENICA SERA PREMIAZIONI DEL CAMPIONATO CIMR, CIRTT E DI TUTTE LE CLASSI!!!!!!!

09/09/2015 CERUTTI IN CARICA PER L'ITALIANO, BOTTURI PER IL RAID TT E LA SORPRESA CARLOS CHECA

Una full immersion off road, quella di sabato e domenica 12 e 13 settembre a Castel di Sangro (AQ). Un doppio appuntamento che va a sancire sia il CIMR che il CIRTT, con la rivelazione Jacopo Cerutti già con un piede sul gradino più alto del podio per quanto riguarda l'Italiano Motorally. Alle costole del giovanissimo Cerutti, rimane il gigante di Lumezzane Alessandro Botturi concentrato anche nel portare a casa il titolo assoluto del RaiddTT. Sempre per quanto riguarda il CIMR, a giocarsi il bronzo sono Jonathan Zecchin, Vanni Cominotto e Matteo Graziani, mentre nella top ten rimangono Luca Vecchi, Niccolò Pietribiasi, Mirco Pavan, Marco Job. Nella Classe 50 Cabini cercherà in tutto e per tutto di salvaguardare il primato, mentre nella femminile Valentina Spoletini correrà serena visto che il titolo è già automaticamente suo. Alex Zanotti con 121 punti rimane in testa nella 250 CC ma dovrà prestare attenzione a Paolo Pettinari. Nella classe E Matteo Graziani ha già staccato di molto i suoi competitors: Filippo Ciotti e Roberto Barbieri; per la classe Marathon buona la posizione di Fabio Mauri, come quella di Andrea Rossi che per ora stacca di 30 punti Massimo Doretto nella classe 1000. Ospite di eccezione per la chiusura del CIMR lo spagnolo Campione del mondo Superbike 2011 Carlos Checa anche lui impegnato nella navigazione in sella a Beta. Quattro saranno le speciali, create a regola d'arte dal Motoclub Sahara Project, che si articoleranno nello scorrere delle due giornate, su un territorio in grado di soddisfare qualsiasi esigenza dei centauri e di conferire ulteriore prestigio al Motorally dei Briganti, al suo staff e al presidente Corrado De Luca. Nella prima giornata i riders si confronteranno con la: "tribolata" speciale dal roadbook molto fitto di note, circa 27 chilometri, molti dei quali sottobosco, dove il saper navigare bene farà la differenza. Se nella prima PS, sarà veramente difficile buttare dentro la quinta, altrettanto non avverrà con "la veloce" dedicata a chi piace spalancare il gas, ricca di tratti scorrevoli, alcuni tratti pietrosi e dai panorami spettacolari. Nella giornata di domenica i riflettori saranno tutti puntati sulla seconda speciale denominata "Record", la PS più lunga nella storia dei Motorally, ben 56 chilometri con un tratto iniziale veramente impegnativo per alleggerirsi con lo scorrere delle note. A spazzi molto chiusi e serrati si alterneranno superfici aperte, a tratti navigati faranno da contraltare percorsi veloci. Sempre nella giornata di domenica avranno luogo le premiazioni, sia dell'edizione 2015 del Campionato Italiano Motorally che del Campionato Italiano Raidd TT con a seguire l'immancabile festa.

08/09/2015 Incontro Comitato Motorally - Piloti e addetti ai lavori

Come ogni anno, la programmazione della stagione successiva parte con largo anticipo. Si inizia sin d’ora a pianificare l’attività 2016, impostare i calendari sportivi, rivedere i regolamenti con piccole o grandi novità.

In occasione dell’ultima prova di campionato di Castel di Sangro, il Comitato Motorally invita tutti i piloti e gli addetti ai lavori a partecipare all’incontro che si terrà presso l’hospitality RMG alle ore 19.30 di venerdì 11 settembre. Tema della riunione sarà un primo bilancio della stagione 2015, il regolamento 2016 e le possibili novità future . Il Comitato Motorally sarà quindi a disposizione per ogni chiarimento in merito ma soprattutto per raccogliere i suggerimenti e le istanze di tutti coloro che vorranno intervenire.

07/09/2015 ATTENZIONE ATTENZIONE!!!!!

Domenica 13 settembre durante l'8^ prova del CIMR, sarà la volta buona per confrontarsi con la speciale "RECORD" la PS più lunga mai realizzata nella storia del Motorally!!!!!! 56 KM di puro offroad...per deliziare gli appetiti di tutti i smanettoni!!!!!!!! Secondo il nostro Corrado, presidente del Motoclub Sahara Project, lo stesso Giulio Fantoni ha abbozzato un sorriso di approvazione!!!! (è una cosa così vale un oscar!!!) A SEGUIRE SUPER FESTONE CON LE PREMIAZIONI UFFICIALI DEL CIMR E DEL RAIDDTT edizione 2015!!!!!!!!!

07/09/2015 NEWS

Nella serata di domenica 13 settembre in scaletta ci saranno anche le premiazioni ufficiali per le classi di tutta l'edizione off-road 2015 sia del Campionato Italiano Motorally che del Raiddtt. Per l'occasione il moto club Sahara Project propone un alternativa alle classiche coppe con prodotti artigianali provenienti dal continente nero in favore dell’onlus DA.PA.DU Abruzzo; un modo per fare del sociale anche con lo sport, progetto sostenuto in prima persona dall’Equipe RMG

04/09/2015 AL VIA IL MOTORALLY DEI BRIGANTI

Si ritorna in scena con il CIMR, e l’entusiasmo tra i pilotti si sente ben vibrare dopo la pausa estiva. Teatro di 4 prove speciali sarà Castel di Sangro (AQ) il tutto amministrato dall’impeccabile regia Del Moto Club Sahara Project. Sabato e domenica 12 e 13 settembre si darà fuoco alle polveri, e il circus del motorally si esibirà per le ultime 2 prove di campionato. Compare entusiasta il presidente del Motoclub, Corrado De Luca, che assicura 4 speciali spettacolari, tanto da battezzarle una ad una, con nomi a dir poco singolari. Sabato i piloti si confronteranno con “La Tribolata”, un nome un programma, 27 km di PS mentre a seguire sarà la volta di “La Veloce” diametralmente opposta, per caratteristiche e ritmo, alla precedente. Altrettanto suggestivi con un pizzico di mistero i nomi delle prove della domenica. I centauri infatti si confronteranno con “Boris” una prova in linea di breve percorrenza, 18 chilometri, in preparazione di un'altra prova denominata: “Record”, ben 56 chilometri di offroad; la speciale in assoluto più lunga del CIMR 2015, in grado di entusiasmare tutti i riders, per vivacità, navigazione e passo. Nella serata di domenica in scaletta anche le premiazioni ufficiali per classi di tutto il campionato 2015 del Motorally e del Raiddtt. Novità 2015! Non saranno scintillanti coppe ad essere elevate al cielo, ma piuttosto prodotti artigianali provenienti dal continente nero in favore dell’onlus DA.PA.DU Abruzzo, un modo per fare del sociale anche con lo sport, progetto sostenuto in prima persona anche dall’Equipe RMG. Uff.Stampa Attila Pasi 349 6145106