News

02/08/2020 IL RALLY DI BASILICATA E’ DI PROPRIETA’ DI JACOPO CERUTTI

Sono i colori del Team Solarys a brillare al rally di Basilicata grazie alla straordinaria interpretazione di Jacopo Cerutti che anche in questa 3^ giornata di Raid TT ha fatto la differenza su tutti i suoi diretti avversari. Per l’ultima giornata Raid TT valevole anche come 2^ prova del CIMR, il moto club Only Team, rappresentato in tutto e per tutto dalle 2 figure cardine Raffaele Golia e Vincenzo Auletta, ha redatto un unico lungo settore selettivo di 71 chilometri, il più impegnativo delle 3 giornate di gara. Dopo un trasferimento di 66 chilometri i centauri sono entrati all’interno del settore selettivo e per 47 chilometri hanno navigato cercando di centrare tutte le note riproposte dal Road Book sino ad arrivare al parco assistenza con una neutralizzazione di 20 minuti, per poi ripartire e chiudere la rimanenza della prova. Jacopo Cerutti ha incassato il miglior tempo sia nel settore pre neutralizzazione che nel settore post parco assistenza scalando cosi il gradino più alto del podio del Rally di Basilicata. Il Podio si completava con Carlo Cabini (RS Moto) e il bronzo di Andrea Mancini (Beta Dirt Racing). La top Ten di giornata ha visto sfilare i seguenti piloti: Jacopo Cerutti, Vanni Cominotto, Alessandro Botturi, , Leonardo Tonelli, Filippo Tullio, Michele Pradelli, Andrea Mancini, Giovanni Gritti, Carlo Cabini e Mirko Pavan La categoria RT1 del Rally di Basilicata è stata di appartenenza di Carlo Cabini mentre la RT2 ha incoronato con l’oro Jacopo Cerutti, per la RT3 i meriti sono andati a Andrea Mancini; Giovanni Gritti è stato il leader per la RT4.’ Raffaela Cabini si laurea campionessa per la categoria RTF mentre nella Sport a fare la differenza è stato: Andrea Zambelli. La 2^ prova del Campionato Azzurro Motorally ha dato ragione a Raffaella Cabini per la categoria femminile, mentre nella 125 l’oro è stato di proprietà di Filippo Pietri; nella 250 il gradino più alto del podio è stato per Vanni Cominotto, nella 300 il mattatore è stato Filippo Tullio. La Classe 450 è andata a Jacopo Cerutti, la 600 ha visto l’oro per Leonardo Tonelli (Africa Dream Racing) mentre Giovanni Gritti ha fatto sua in tutto e per tutto la classe Marathon. La classe Veteran e Ultraveteran sono andate rispettivamente a Alessandro Calesini e Stefano Capelli, mentre a indossare l’oro nella classe 1000 ci ha pensato Marco Iob; la classe Sport è andata a Andrea Zambelli. La chiusura di giornata e avvenuta con la consueta premiazione anche del trofeo Under 23 che in questo caso è stato di proprietà di Leonardo Tonelli. Il prossimo appuntamento con la navigazione sarà a Massa Marittima (GR) il prossimo 5 e 6 settembre per la regia del Moto Club Massa Veternensis.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT: Attila Pasi PH:Enzo Danesi http://www.motorallyraidtt.it/

01/08/2020 JACOPO CERUTTI DIFENDE LA POSIZIONE AL RALLY DI BASILICATA

Secondo round di gara per il Rally di Basilicata, per la regia del Moto Club Only Team con Jacopo Cerutti (team Solarys) a difendere la posizione guadagnata ieri e che ha replicando un’ottima perfomance garantendosi l’oro di giornata. 2 anelli, 2 settori selettivi rispettivamente di 24 e 30 chilometri e un doppio appuntamento con il cross test dovevano essere le prove per i centauri per un percorso totale di 200 chilometri che nel divenire della manifestazione hanno visto il secondo settore selettivo venire annullato per impraticabilità causa pioggia battente e terreno inagibile. Al via anche le prime 2 prove del campionato Italiano Motorally che si inseriscono all’interno del Raid TT portando il numero di piloti da 102 di ieri a 129 partenti di oggi. Oltre al deus ex machina Jacopo Cerutti, che si è seduto in cattedra, ad avere ragione in Basilicata è stato sicuramente Andrea Rocchi (Beta Dirt Racing) che ha staccato un buon tempo nel 1° settore selettivo, posizionandosi alle spalle di Jacopo Cerutti guadagnando l’argento di giornata. Il terzo gradino dell’assoluta è andato al gigante di Lumezzane Alessandro Botturi (Africa Dream Racing) subito seguito da un sempreverde Andrea Mancini e una buona 5^ posizione di Leonardo Tonelli che si riscatta cosi del risultato della giornata precedente. Il resto della top ten di giornata si formava con Carlo Cabini (RS Moto), Luigi Martelozzo, Mirko Pavan, pilota fiore all’occhiello del team NSN, che vede alla regia il pirotecnico Mirco Miotto, Matteo Drusiani e il giovanissimo Filippo Pietri. La categoria RT1 in questa 2^ giornata di RaidTT ha incoronato Carlo Cabini mentre la RT2 ha visto come leader Jacopo Cerutti, per la RT3 i meriti sono andati a ad Andrea Rocchi; Mauro Uslenghi ha staccato il miglior risultato per la RT4. E’ ancora Raffaela Cabini a dominare nella categoria RTF mentre nella sport si è distinto su tutti Nicolò Croci. Per quanto riguarda il Campionato Italiano Motorally Raffaella Cabini è in testa alla categoria femminile, mentre nella 125 è oro per Filippo Pietri, nella 250 gradino più alto del podio per Carlo Cabini nella 300 il mattatore è stato Andrea Rocchi. La classe regina 450 è andata a Jacopo Cerutti, la 600 è stata di proprietà di Andrea Mancini. Mauro Uslenghi conquista sia la classe Marathon che la Ultra Veteran mentre la 1000 e la Sport sono andate rispettivamente a Niccolò Pietribiasi e Mattia Sanzani. Leonardo Tonelli conquista il titolo Under 23 mentre il trofeo Veteran-M.Badiali è andato a Davide Cominardi. Solo domani conosceremo chi è il vincitore del Rally di Basilicata. Per tutte le classifiche guardare il sito: http://www.motorallyraidtt.it/ o Telegram

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/ Ph:Enzo Danesi

31/07/2020 JACOPO CERUTTI IN TESTA AL RALLY DI BASILICATA

Buona la prima per il pilota comense Jacopo Cerutti (Team Solarys) che a bella (PZ) ha incassato il risultato facendo incetta di punti sia durante il primo che il secondo settore selettivo. Già durante il prologo di 1500 metri andato in scena ieri durante il tardo pomeriggio ha fatto godere il pubblico delle sue abilità registrando il miglior tempo. Tre le prove con le quali i 102 partenti si sono dovuti confrontare redatte dal moto club Only Team: 2 settori selettivi rispettivamente di 32 e 42 chilometri e il fettucciato che se nella giornata precedente è servito per redigere l’ordine di partenza, oggi invece veniva cronometrato e sommato ai tempi delle altre 2 prove. Jacopo Cerutti è stato il miglior interprete sia del 1° settore selettivo che del fettucciato, mentre il 2° settore cronometrato è stato di proprietà di Maurizio Gerini (team Solarys) più veloce di soli 28 secondi nei confronti di Cerutti tempo questo che non è andato a colmare il gap tra i 2 piloti. Oro di giornata quindi per il pilota comense con il podio che si andava a completare con Maurizio Gerini e il bronzo di Michele Pradelli (Beta Dirt Racing); quest’ultimo ha agguantato la 4^ miglior posizione in prova 1 e staccato il 6° tempo nel secondo settore selettivo di 42 chilometri. In 4^ posizione nella classifica Assoluta di giornata rimbalza Carlo Cabini (RSMoto), mentre Vanni Cominotto per il team Africa Dream Racing centra la 5^ posizione assoluta, a sua volta seguito da Andrea Mancini (colonna portante del team Beta Dirt Racing), Matteo Drusiani e la top ten di giornata si completava con Giovanni Gritti neo componente del Team Amministrato da Simone Agazzi, quindi Paolo Lucci e Davide Berzigotti. Giornata sfortunata per il gigante di Lumezzane che ha deciso di ritirarsi dopo il 1° settore selettivo, mentre il campione in carica Leonardo Tonelli, nuovo volto Africa Dream Racing, è incappato in un errore di navigazione nel 1°settore selettivo che gli è costato caro in termini di tempi oltre che non essere nelle migliori condizioni fisiche in questa giornata. 2 anelli e un fettucciato che hanno messo a dura prova i piloti e che dopo la lunga giornata di oggi comincia a dare le prime risposte sulla abilità dei centauri post lockdown. Sempre per quanto riguarda la cronaca sportiva di giornata possiamo affermare che anche Matteo Bresolin alle prime armi in materia di navigazione ben si è comportato con una 15^ posizione assoluta. In chiusura di giornata la catagoria RT1 è stata vinta da uno straordinario Carlo Cabini 4° Assoluto di giornata, la RT2 è andata a Jacopo Cerutti mentre la RT3 è stata di proprietà di Andrea Mancini Giovanni Gritti scala il gradino più alto del podio per la categoria RT4, al femminile invece ad avere la meglio è stata Raffaella Cabini, nella RTS onori e meriti per Andrea Zambelli.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/

29/07/2020 BELLA (PZ) DA IL VIA AL CAMPIONATO DELLA NAVIGAZIONE

Tutto pronto per il CIRTT con il rally di Basilicata a fare da capofila per la stagione 2020. Post lockdown la voglia di tornare a gareggiare è davvero molta e finalmente nei prossimi giorni la carovana del Motorally e del Raid TT si porterà a Bella (PZ) per il 1° round stagionale. Fortissima la risposta da parte dei piloti che non si sono fatti intimorire dalla distanza ma che anzi aderiranno alla manifestazione con numeri importanti: 101 piloti per il Raid TT e 128 centauri per il campionato Azzurro motorally. Cifre queste che valorizzano e gratificano l'immenso lavoro svolto dietro le quinte, in questi mesi, da tutto lo staff RMG oltre che dal moto club ospitante Only Team che ha sempre lavorato senza alcuna sosta. Già nella giornata di giovedì potremo apprezzare i riders nel confrontarsi con il prologo creato ad hoc a circa 1 chilometro dal paddock, che decreterà l'ordine di partenza del giorno successivo. 2 i settori selettivi che prenderanno a battesimo l'edizione 2020 Raid TT rispettivamente di 33 e 42 chilometri cronometrati per un percorso totale di giornata di oltre 200 chilometri. Già nella giornata di venerdì i piloti si confronteranno con diversi tipi di terreno mettendo in discussione le proprie capacità tecniche oltre che la resistenza del mezzo mentre il saper dosare la velocità e una attenta lettura del road book sarà la combinazione chiave per fare la differenza. La giornata di sabato oltre a convogliare il circus del Raid TT darà inizio al tanto atteso campionato italiano motorally con altri 2 settori selettivi che per l'intera giornata porteranno piloti professionisti e amatori a confrontarsi con sottobosco, zone montane, veloci cambi di direzione, pascoli erbosi dove la parola d'ordine rimane: "navigazione". La giornata di domenica sigillerà invece la prima prova del Raid TT rimandando l'appuntamento al mese di ottobre in Sardegna per altre 3 giorni di navigazione e off-road. Buona presenza anche di ragazze a questo appuntamento CIRTT e CIMR alcune di loro sono già note nell'ambiente della navigazione altre invece sono le benvenute, perché si sa una volta che conosci il motorally non lo lasci più. Occhi puntati quindi su questi 3 giorni di competizione dove sicuramente la categoria G 1000avrà molto da raccontare visto la nutrita presenza di maxienduro. Molti i cambi di casacca avvenuti nel periodo invernale con i team manager ad accattivarsi i piloti più meritevoli e i centauri stessi a strizzare l'occhio ad eventuali nuove proposte. Chi avrà fatto la miglior scelta? Chi avrà visto veramente lontano?....già da questo weekend le varie ipotesi prenderanno forma e la corsa per il titolo e il gradino più alto del podio diventerà sempre più tangibile.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/

27/07/2020 ELENCO ISCRITTI 1^ prova CIRTT e 1^ / 2^ prova CIMR 2020 – RALLY DI BASILICATA

In allegato il documento in oggetto con i numeri assegnati

21/07/2020 Rally di Basilicata - Il Prologo e la prima tappa

Si parte giovedi 30 luglio alle ore 18.30 con la disputa del Prologo presso il fettucciato permanente situato a 1 km dal Paddock. Fondo erboso per uno sviluppo di circa 1,5 km. Partenze in ordine inverso rispetto al numero di gara e classifica che determinerà l’ordine di partenza della prima tappa, con i primi 10 piloti capovolti.

La giornata di gara che aprirà la stagione 2020 presenta invece un percorso di 218 km con due anelli che si estendono verso nord e verso ovest arrivando a lambire il confine con la Campania. Dopo un breve trasferimento iniziale i piloti dovranno cimentarsi con una prima linea di 33 km che si sviluppa in una zona montana tra i 700 e i 1200 mt di quota; 80% di sottobosco, con faggete nella parte più alta e vegetazione più bassa nella fascia sottostante. Si tratta di carrarecce e sentieri con fondo prevalentemente morbido che richiedono una grande attenzione alla navigazione, con continui cambi di direzione a ritmi prevalentemente bassi. La prova è completata da qualche settore di fuoripista su pascoli erbosi. Anche qui è richiesta attenzione per seguire correttamente tutte le indicazioni del Road Book.

Al termine del SS inizia un lungo trasferimento di circa 90 km, scorrevole e panoramico, che riporta i piloti al Paddock dopo 135 km dalla partenza. Al km 79 è presente una stazione di servizio per il necessario rifornimento.

In apertura di secondo anello i piloti affronteranno il fettucciato quale seconda prova cronometrata della giornata e, al termine di un trasferimento di 25 km, anche questo scorrevole, si troveranno alla partenza della seconda e più lunga linea prevista.

Si tratta di un Settore Selettivo di 42 km, con una prima parte a ritmi superiori ed un picco di altitudine di 1340 mt. A seguire la prova avrà caratteristiche simili a quella iniziale. Al termine, un breve trasferimento condurrà i piloti all’arrivo di Bella, per la conclusione di una prima intensa giornata di gara.

20/07/2020 ELEZIONE RAPPRESENTANTE PILOTI 2020

In occasione del primo appuntamento di Campionato avrà luogo, come consuetudine, l’elezione del Rappresentante dei piloti per l’anno 2020. Il Rappresentante dei piloti è una figura importante essendo il portavoce delle istanze di tutti i suoi colleghi piloti. Quale Membro di Giuria partecipa alle sedute convocate, propone casi da discutere, prende conoscenza e si esprime sulle questioni trattate. Durante le Verifiche Amministrative ogni pilota potrà votare indicando un solo nome sull’apposita scheda da inserire nell’urna. Lo spoglio decreterà vincitore chi ha riportato più voti ed eleggerà anche un vice rappresentante che potrà collaborare e/o sostituire il titolare in caso di impedimento. Al fine di evitare di disperdere voti ma, al contrario, per indirizzarli su coloro che si dichiarino disponibili a ricoprire la carica, invitiamo tutti gli interessati a presentare la propria candidatura inviando una e-mail a: egreteria RMG - gabriella.bagnaresi@federmoto.it L’elenco completo dei candidati sarà reso noto alla vigilia della votazione.

09/07/2020 LOGISTICA BELLA

In allegato mappe logistica e servizi a Bella

08/07/2020 Campionato Italiano Raid TuttoTerreno 2020

La stagione 2020 si aprirà con la prima delle due prove di CIRTT, il Rally di Basilicata, a cui farà seguito, in ottobre, la seconda prova, in Sardegna. Il maggiore dei due campionati previsti dalla nostra specialità si differenzia dal CIMR per la durata (3 tappe per ogni prova + il Prologo se previsto) e l’intensità. Agli organizzatori il Comitato Motorally chiede infatti un percorso minimo di 500 km con un minimo di 50 km di settori selettivi per giornata. Diverse sono anche le classi che competono, così come l’ordine di partenza che segue criteri differenti dal CIMR.

La novità di quest’anno è costituita dall’assegnazione di 8 punteggi ai fini della classifica di campionato. Saranno così assegnati da 15 a 1 punto ai primi 15 classificati di ogni tappa che sommati al punteggio classico (25 pt al primo, 1 al 15°) della classifica finale della manifestazione, determinerà la classifica di campionato e l’assegnazione dei titoli. Si vuole così premiare maggiormente il risultato finale di una gara a tappe che esalta l’affidabilità dei mezzi come pure la regolarità e la resistenza dei piloti; in linea con lo spirito che da sempre contraddistingue la specialità del Raid Tutto-Terreno differenziandolo dalle prove di Motorally.

Un altro aspetto differente è costituito dalla gestione dei tempi di gara. Dopo attente valutazioni delle ultime stagioni, già dal 2020 il Comitato Motorally ha deciso di adottare un sistema ibrido tra Motorally e rally internazionali: in presenza di due settori selettivi nella tappa, il primo è percorso in tempo reale, con al termine un CO che introduce al successivo settore di trasferimento e al proseguo della gara sulla base dell’orario di uscita. In questo modo è possibile mantenere la posizione acquisita al termine del primo SS in caso di sorpasso di uno o più piloti. Questo sistema evita inoltre il fenomeno dei cosiddetti “trenini” che, con le regole internazionali, si formavano nel primo SS e proseguivano nel secondo con esiti dannosi per la regolarità della gara e per la sicurezza. In presenza di una tappa con un unico SS, la gestione è invece diversa. Il SS può essere interrotto da un Parco Assistenza con una neutralizzazione (20’ per esempio). In questo caso l’orario di uscita ed il successivo rientro avviene in ore, minuti e secondi. Es: uscita dalla prima parte del SS alle ore 11 20’ 33” e rientro alle ore 11 40’ 33”. Sarà questo il caso della terza tappa della gara di Bella.

In ogni manifestazione, le ultime 2 tappe saranno valide e assegneranno punteggio anche ai fini del CIMR, dando così la possibilità ai piloti che, per varie ragioni non possono o non vogliono prendere parte a tutte le tappe, di gareggiare nella singola giornata pur con tutte le regole previste dal CIRTT.

06/07/2020 APERTURA ISCRIZIONI 1^ prova CIRTT e 1^- 2^ prova CIMR 2020

Sono state attivate le iscrizioni delle gare in oggetto, in programma dal 31 luglio al 02 agosto, per l’organizzazione del Moto Club Only Team. Nella sezione dedicata sono visibili i documenti informativi.

26/06/2020 Sondaggio n° 1/2020 – I risultati

In allegato dati e grafici del primo sondaggio 2020. Sono pervenuti 141 questionari ma solo 124 sono stati presi in esame per le statistiche allegate. Sono stati cestinati i moduli che non riportavano correttamente nome e cognome del compilante.

Grazie a tutti coloro che hanno aderito. I risultati sono già stati oggetto di valutazione e saranno tenuti in considerazione in vista delle decisioni future da parte del Comitato Motorally.

24/06/2020 Definito il percorso della prima prova di CIRTT

Terminate le ricognizioni e definita anche la logistica per la prova di apertura dei campionati, in programma a Bella (PZ) dal 30 luglio al 2 agosto per l’organizzazione del Moto Club Only Team guidato da Raffaele Golia e Vincenzo Auletta.

L’impianto di gara prevede, per le prime due tappe, un percorso complessivo superiore ai 200 km, con un doppio anello che riporterà i piloti al Paddock per l’Assistenza di metà gara. In entrambe le giornate sono previste 2 linee per un totale di oltre 70 km. Per la terza e ultima tappa si annuncia invece un unico anello di gara di 140 km, per agevolare il rientro post-gara di tutti, con un solo settore selettivo di circa 75 km, interrotto da un Parco Assistenza con neutralizzazione. La manifestazione avrà inizio giovedì 30 luglio con le Operazioni Preliminari, seguite da un Prologo che si svolgerà sul fettucciato permanente del Moto Club, ubicato ai piedi della cittadina. La classifica del Prologo servirà solo a determinare l’ordine di partenza della prima tappa. Durante le tre tappe, il Cross Test sarà invece cronometrato e valido per la classifica, finale e di giornata. Sarà ora il turno di Paolo Ceci di raggiungere Bella per la redazione del Road Book di gara e, a seguire, saranno aperte le iscrizioni.

Per quanto riguarda la logistica, grazie al supporto dell’amministrazione comunale, con il sindaco Leonardo Sabato e l’assessore allo sport Gregorio Troiano, la manifestazione potrà disporre delle strutture del nuovo campo sportivo per tutte le operazioni di gara e pregara. Il Paddock principale sarà invece allestito all’interno del vecchio campo sportivo situato a 300 mt di distanza. Nelle immediate vicinanze sono presenti anche un distributore di benzina ed un lavaggio moto.

E’ previsto inoltre un Raid non competitivo sullo stesso percorso, in coda alla gara. Possibilità di navigare con Road Book o con traccia GPS. Iscrizioni gestite dal moto club Only Team con info dettagliate a seguire.

Giulio Fantoni: Dopo 11 anni sono tornato a Bella con molti capelli bianchi ed un pizzico di esperienza in più. Ho ritrovato la stessa disponibilità di allora ed un territorio rimasto intatto. Grazie all’impegno di Raffaele e Vincenzo abbiamo lavorato per non deludere le aspettative di chi vorrà essere presente. Una gara al sud, il primo agosto, può sembrare un azzardo, in realtà il percorso si sviluppa tra i 500 e i 1300 mt di quota, in gran parte all’interno di ombrosi e freschi sottoboschi.

09/06/2020 SVELATA LA LOCATION DELLA 7^ e 8^ PROVA CIMR 2020

Si comunica che le ultime due prove del CIMR 2020, organizzate dal moto club Montefeltro, si svolgeranno a Gemmano (RN).

28/05/2020 SONDAGGI 2020

Il Comitato Motorally promuove, per l’anno 2020, una serie di sondaggi on-line con lo scopo di monitorare la partecipazione ed il gradimento dei piloti alle manifestazioni di CIMR e CIRTT. Questo primo sondaggio è aperto a tutti i motorallysti veterani, nuovi e aspiranti tali. Cliccando sul link sottostante sarà possibile accedere al questionario on-line e compilare il modulo. È richiesto, in avvio, di indicare il proprio nome e cognome per evitare invii multipli o abusi che possano alterare le statistiche elaborate sulla base dei dati raccolti. Questi ultimi saranno gestiti dal Comitato Motorally in forma riservata, nel rispetto delle norme sulla privacy e utilizzati solo a scopi statistici nel loro complesso. Il Comitato Motorally intende così dare voce a tutti e confida in una larga adesione al progetto; dai piloti ufficiali all’ultimo degli amatori tutti possono contribuire a migliorare la nostra specialità ed a orientare le scelte future. Il sondaggio rimarrà attivo fino al 10/06/2020

Questionario online

05/05/2020 NUOVO CALENDARIO CAMPIONATI ITALIANI MOTORALLY & RAID TT 2020

A seguito dei posticipi dovuti all’emergenza sanitaria che ha interessato l’intero territorio nazionale, è stato ridefinito il calendario dei Campionati Italiani Motorally e Raid TT 2020