News

09/04/2014 Transanatolia 2014 e CIMR

Si svolgerà dal 30 agosto al 6 settembre il Transanatolia Rally Raid, evento in terra di Turchia giunto alla 5° edizione che si sta affermando sempre più nel panorama rally-raid internazionale. Grazie all’interessamento di Fiorenzo Lo Giusto di “Evasioni”, agente esclusivo per l’Italia della manifestazione, l’organizzazione turca offre l’iscrizione gratuita ad un giovane e meritevole pilota italiano. In collaborazione con il Comitato Motorally, è stato deciso di assegnare la gratuità al pilota che alla vigilia della gara guiderà la classifica del Trofeo Under 23 all’interno del CIMR. Pertanto all’indomani della 5° prova di campionato che si svolgerà a Foligno il prossimo 29 giugno, il leader del trofeo sarà automaticamente segnalato ed iscritto al Transanatolia Rally Raid 2014. Il Comitato Motorally FMI desidera ringraziare Fiorenzo Lo Giusto e l’organizzazione turca nella persona di Burak Büyükpinar per il loro gesto e per la disponibilità dimostrata.

www.Transanatolia.com

08/04/2014 Rally di Norcia - Memorial Ghino Mozzini

Sono aperte le iscrizioni al Rally di Norcia, quarta prova di CIMR in calendario il 18 maggio prossimo per l’organizzazione del MC Ennio Baglioni. La manifestazione sarà l’occasione per ricordare Ghino Mozzini, una grande persona, per molti anni protagonista attivo del nostro mondo.

E’ stata ultimata la prima fase di ricognizione ed approvazione del percorso di gara. Luca Tassi, che ne è l’ideatore ed il responsabile, ha confezionato una giornata da 200 km complessivi di cui oltre 50 di prove speciali. Nonostante le limitazioni territoriali legate alla presenza del Parco Nazionale del Monti Sibillini che si estende a est della bella cittadina umbra, il percorso di gara si presenta suggestivo e di alto livello tecnico con scenari di grande bellezza sulle montagne circostanti fino a 1300 mt di quota.

Logistica: il Paddock sarà dislocato sotto le mura sud di Norcia, mentre le Operazioni Preliminari si svolgeranno presso l’hotel Palatino, sede anche di Segreteria/Direzione Gara durante tutta la manifestazione.

05/04/2014 Classifiche CIMR 2014

In allegato classifiche generali CIMR 2014 dopo 3 prove.

04/04/2014 Estrazione premi "Gara di solidarietà per Giulia"

In allegato i numeri estratti e i vincitori della particolare gara. i premi possono essere ritirati in occasione della prossima gara di Norcia presso l'hospitality RMG. Si ringraziano tutti coloro che hanno partecipato contribuendo all'iniziativa benefica.

02/04/2014 Classifiche ufficiali 2a e 3a prova - Isola d'Elba

In allegato le classifiche ufficiali delle due giornate di gara riviste e aggiornate in seguito ai controlli effettuati ed alle penalità comminate.

26/03/2014 All'Elba "Gara di solidarietà per Giulia"

Alla prossima gara all'Isola d'Elba ci sarà un'importante iniziativa per raccogliere fondi per la piccola Giulia, la figlia del nostro amico Maurizio Zucchetti. I biglietti della "Gara di solidarietà per Giulia" saranno disponibili alle operazioni preliminari della gara, al venerdì, mentre il sabato sera verrà eseguita l'estrazione, presso l'Hospitality RMG, che assegnerà i prodotti offerti dai nostri sponsor (Fox in particolare) alla presenza del rappresentante dei piloti e di un rappresentante del Rally Managing Group. L'elenco dei premiati sarà esposto domenica e i vincitori potranno ritirare il premio presso l'Hospitality RMG. Inutile ricordare l'importanza dell'iniziativa, quindi vi aspettiamo numerosi per dare una mano alla piccola Giulia.

25/03/2014 Elenco iscritti 2a/3a prova Isola d'Elba

In allegato il documento in oggetto

24/03/2014 Intervista a Stefano Frassini - MC Isola d'Elba

-Stefano, non uno ma ben due giorni! Volete bissare il successo del 2013?

Assolutamente si! Nel 2013 abbiamo realizzato un sogno, quello di riportare all'Elba un grande evento motociclistico che ormai mancava da quasi vent'anni. Visto e considerato la buona riuscita ci siamo ri-sfidati organizzando addirittura una due giorni

-Il percorso lo scorso anno aveva convinto tutti, avete preparato qualche sorpresa per questa edizione? Cosa si dovranno aspettare i piloti?

Pur avendo molte restrizioni, dovute al fatto che esiste un parco nazionale, abbiamo fatto tutto il possibile. Speciali più lunghe, molto navigate ma anche belle da guidare; trasferimenti scorrevoli con panorami mozzafiato mixati a settori molto tecnici da veri esperti. Siamo anche riusciti ad inserire alcune zone che lo scorso anno non abbiamo toccato.

-L’Isola d’Elba lo scorso anno ci ha accolto a braccia aperte, quali sono stati i commenti sulla manifestazione da parte degli abitanti di Portoferraio e delle zone toccate dalla gara?

In moltissimi appena finita la prima edizione mi hanno chiesto quando ne avrei organizzata un'altra. Detto questo, quello che mi interessava maggiormente era di far comprendere le reali opportunità che le moto e le manifestazioni di questo genere offrono all’Isola d’ Elba visto che la lamentela più diffusa è la mancanza di turismo nei mesi precedenti la stagione estiva. Mi sembra che il messaggio sia passato e quindi siamo qui a replicare.

-Avete dovuto lottare con le autorità per poter correre anche quest’anno o il lavoro dello scorso anno ha premiato?

L'impegno per avere tutti i permessi deve essere totale. La materia per costruire un buon impianto di autorizzazioni è complessa e, in alcuni casi, piena di lacune normative. L’importante, naturalmente, è capire quale sia la volontà politica delle amministrazioni e che gli organi preposti al controllo del territorio siano disposti a collaborare per far si che tutto si svolga per il meglio. Sotto questo profilo siamo in una botte di ferro.

-Saranno ancora i moli di Portoferraio il centro nodale della manifestazione?

Assolutamente si, i moli e le banchine ospiteranno il paddock come nell’edizione 2013; le operazioni preliminari invece si svolgeranno in una nuova sede presso il centro storico vicino al palco di partenza quindi a pochi metri da camper e furgoni. Una condizione di assoluta comodità.

-Giriamo anche a te la domanda fatta a Max Cocchetti prima della prima prova, meglio fare il pilota o l’organizzatore?

A mio parere organizzare una gara di quest’entità, alla fine dei giochi, dà veramente una grande soddisfazione. Ti apre la mente, hai a che fare con tanta gente, devi cercare di far passare per buona la tua idea anche quando l'interlocutore la pensa esattamente all'opposto. Alla fine della gara è come aver partecipato ad una 12 giorni di Motorally e ti arriva addosso tutta la stanchezza che nei giorni prima era inesistente. Anche gareggiare però dona sensazioni ineguagliabili. Sono due facce della stessa bellissima medaglia.

24/03/2014 Novità nella Classe 1000

Da ormai diversi anni tra le categorie presenti nella nostra disciplina una tra le più affascinanti è fuori di ogni dubbio la G, la 1000 pluricilindrici. L’indiscutibile fascino di correre e finire gare anche impegnative con moto veramente”importanti” a livello di stazza e cavalli ha sempre “folgorato” diversi piloti e la necessità di modificare queste moto nate per affrontare ben altri tipi di percorsi si è ormai trasformata in una vera e propria arte. Ultima arrivata la MST, officina emiliana specializzata in preparazioni che si è cimentata nell’allestimento di una BMW GS 800, portata in gara da uno dei massimi rappresentanti della categoria nonché pluri campione italiano Massimo Doretto. Poca fortuna per loro in gara visto il ritiro per foratura ma la moto ha destato attenzione ed è piaciuta molto visto il risultato della trasformazione. Li aspettiamo all’Elba per riscattarsi dalla sfortuna di Scarlino.

24/03/2014 Intervista a Alessandro Botturi

-Alex, prima gara prima vittoria. Possiamo dire che sei in formissima?

Diciamo che al momento sono abbastanza in forma.

-Raccontaci il tuo Rally della Maremma.

“E stata una gran bella gara, speciali lunghe, navigate ed impegnative anche a livello di guida, veramente una prova ben riuscita.”

-Al di là della vittoria, ti è piaciuta la gara?

Assolutamente si, è stato veramente un piacere correre a Scarlino.

-Il team CF Racing di Fabrizio Carcano è ormai una certezza nel nostro ambiente, com’è lavorare con loro? Quali sono le tue sensazioni sulla nuova Husqvarna?

Lavorare con Fabrizio e i ragazzi del team CF è veramente il massimo. Persone motivate e tanta professionalità, non avrei potuto avere opportunità migliore. In più la moto c’è, la nuova 450 è veramente bella da guidare e facile, un gran mezzo. -Avete già fatto progetti per l’Africa e la Dakar 2015 o è ancora troppo presto?

E’ un discorso che non abbiamo ancora toccato ma che è nell’aria, non mi dispiacerebbe affatto poter correre con loro anche qualche gara in Africa se non addirittura la Dakar. Vedremo!

-Dopo tanti anni nell’enduro anche a livelli mondiali, come stai vivendo l’esperienza Motorally? Non solo a livello di gara in sé e per sé ma anche a livello di paddock e ambiente.

Devo dire che dopo tutte quelle stagioni nell’enduro passare a tempo pieno ai rally mi ha fatto molto piacere. Lo stile di guida è necessariamente diverso dall’enduro, più riflessivo e meno aggressivo ma non per questo più semplice. Il paddock poi è un’altra cosa, c’è molta più tranquillità e sembra più un gruppo di amici che si ritrovano più che una gara di livello italiano. Una grande famiglia.

-E’ propedeutico a tuo parere il Motorally per chi vuole arrivare alle grandi maratone africane o sono due mondi assolutamente distanti?

Avendo ormai acquisito esperienza su entrambi i fronti posso dire che sicuramente il motorally ti dona un buon feeling con il road book e la gestione della strumentazione oltre che una maggior facilità nella navigazione, però in Africa e alla Dakar si usano molto anche il Gps e i waypoint che hanno creato una maniera di navigare leggermente diversa.

-Ultima domanda, sei carico per la due giorni elbana?

Ma si dai, mi sento bene e sono tranquillo, dovrò ancora partire per primo ed aprire la strada ma comincio a prenderci gusto. Ci vediamo all’Isola d’Elba!

18/03/2014 L'Elba raddoppia

Archiviata con soddisfazione la prima prova di Scarlino, è già tempo di pensare al doppio appuntamento di fine mese sull’Isola d’Elba. Fino alla gara di un anno fa sembrava impensabile un motorally su di un’isola che è parco nazionale per grande parte della sua estensione. Ma grazie alla volontà caparbia del locale moto club, trascinato dal presidente-pilota Stefano Frassini, quella che inizialmente era solo una pazza idea si è concretizzata dando vita al primo motorally dell’isola d’elba. Che ha riscosso subito successo e l’apprezzamento di tutti i partecipanti. Un anno dopo il sodalizio elbano rilancia e raddoppia. Raddoppiano le giornate di gara, raddoppia la lunghezza delle prove speciali e raddoppia anche l’impegno collaterale per ospitare al meglio tutta la carovana del campionato e i numerosi accompagnatori/accompagnatrici al seguito. Tutto il centro storico di Portoferraio sarà interessato dalla manifestazione, con l’occupazione pacifica della centralissima Piazza Cavour, dove si svolgeranno le Operazioni Preliminari, Briefing e Premiazioni e dove sarà allestita una grande tensostruttura che proporrà tra l’altro concerti live per tutto il week-end.

Il percorso: giornata lunga il sabato, con due anelli di gara che superano abbondantemente i 200 km e ritorno al paddock per l’assistenza di metà gara. Due PS di 21 e 20 km e un fettucciato da ripetere due volte durante la giornata. Alla domenica un percorso più corto per permettere premiazioni anticipate ed un rientro più agevole per tutti. Circa 140 i km previsti ed un’unica lunga linea di 34 km. Per completare la giornata ancora il fettucciato da ripetere due volte. Infine nel centenario napoleonico che l’isola sta festeggiando, l’organizzazione propone la Napoleon Cup, premio speciale che sarà consegnato al pilota che spiccherà il miglior tempo sul fettucciato nell’arco del week-end di gara.

13/03/2014 Ufficializzazione classifiche Scarlino

Come da regolamento 2014 sono ora da considerarsi ufficiali le classifiche della gara di Scarlino con l'eccezione del Trofeo Sport rivista in seguito alla penalità inflitta al pilota n° 702. In allegato tutti i documenti relativi.

06/03/2014 Anticipazione di Briefing

Una chiacchierata con Giulio Fantoni per strappargli qualche anticipazione sulla gara di Scarlino che tra qualche giorno aprirà il CIMR 2014. Il tutto nel file allegato.

04/03/2014 1984 - 2014: 30 anni di motorally

Il motorally italiano festeggia il suo trentennale. Come è nato, quando e perchè ce lo spiega Umberto Varesi nel file allegato. Una testimonianza storica che è giusto conoscere e conservare.

04/03/2014 Elenco iscritti 1a prova CIMR scarlino

In allegato il documento in oggetto