News

04/02/2019 A ROMA LA RIUNIONE DEL MOTORALLY FMI

Roma, 04/02/2019

Venerdì 1° febbraio la sede della Federazione Motociclistica Italiana a Roma, ha ospitato la riunione tra lo staff tecnico del Campionato Italiano Motorally e Raid TT, il promoter Rally Managing Group (RMG) e i cinque Moto Club organizzatori. Il Presidente FMI, Giovanni Copioli, e il Coordinatore del Comitato Motorally, Antonio Assirelli, hanno dato il benvenuto ai presenti, aprendo un incontro che si è rivelato ricco di tematiche interessanti.

Antonio Assirelli ha espresso soddisfazione per la grande partecipazione alla riunione da parte dei Moto Club, sottolineando poi l’importanza del monitoraggio attivo, sistema di sicurezza con cui si possono controllare in tempo reale i piloti in gara. Il Presidente di RMG, Gabriella Bagnaresi, ha successivamente evidenziato l'importanza della collaborazione tra tutti i componenti dell'organizzazione per la positiva riuscita di ogni evento.

Ulteriore argomento di grande interesse, la strumentazione da fornire a titolo gratuito alle nuove leve della disciplina. Nel corso di ogni appuntamento stagionale, il Moto Club organizzatore deciderà chi equipaggiare gratuitamente - tra sei giovanissimi che per la prima volta si cimenteranno nel Motorally - con tre strumentazioni analogiche e altrettante digitali.

Successivamente, Paolo Ceci, tracciatore ufficiale dei Campionati Motorally e Raid TT, ha spiegato dettagliatamente ai presenti come predisporre il percorso di gara, suggerendo di creare un tracciato misto, con qualche passaggio tecnico ma mai estremo, considerando le diverse cilindrate di moto che parteciperanno. A seguire è intervenuto il Responsabile Sanitario, Dott. Carlo Rivellini il quale, dopo aver ricordato che il suo team si compone di tre medici in motocicletta e un infermiere, ha ribadito l’importanza di mantenere in estrema sicurezza la gara, gli obblighi che si hanno nei confronti dei piloti, del 118 locale e dell’importanza di avere un mezzo 4x4 per intervenire tempestivamente qualora necessario. Si sono susseguiti poi gli interventi degli altri componenti del Comitato Motorally tra cui Nazzareno Falappi, Responsabile dei giovani, che ha suggerito ai Moto Club organizzatori di offrire l’iscrizione gratuita agli Under 16 e alle ragazze che si avvicinano alla disciplina. A seguire è stato dato spazio alla comunicazione: la novità del 2019 sarà la messa in onda, su Automototv, di una trasmissione televisiva dedicata al Motorally.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: "Sono da sempre un grande appassionato di Motorally, è la disciplina in cui ho gareggiato e che mi ha regalato molte emozioni. Vedere, quindi, una forte unione di intenti tra tutti gli addetti ai lavori mi entusiasma. Cercheremo di coinvolgere sempre di più i giovani piloti per trasmettere il fascino di questa disciplina, che vede i nostri atleti protagonisti anche a livello internazionale. Inoltre, come avviene anche nelle altre specialità, continueremo a dare priorità alla sicurezza. Rivolgo un grande in bocca al lupo a tutti per una stagione sportiva ricca di soddisfazioni”.

Il primo appuntamento con il Campionato Italiano Motorally è in programma il 17 marzo a Massa Marittima (LU) mentre il tricolore Raid TT inizierà il 3 maggio a Bussi sul Tirino (PE).

22/01/2019 AGGIORNAMENTO RANKING 2018

Si comunica che sul sito www.sigma.federmoto.it è consultabile il Ranking 2018 relativo ai Campionati Italiani Motorally e Raid TT.

16/01/2019 CALENDARIO DEFINITIVO CAMPIONATI ITALIANI MOTORALLY & RAID TT 2019

E’ stata definita la location delle ultime due prove di Campionato Italiano Motorally che si svolgeranno a Comunanza (AP) nel week end del 7-8 settembre 2019, per la regia del moto club omonimo.

28/12/2018 GLI AZZURRI GUARDANO ALLA DAKAR E ALL’AFRICA ECO RACE

Pochi giorni al via per i due rallies internazionali tra i più seguiti ed ammirati al mondo, Dakar e Africa Eco Race. 41 anni di storia per la Dakar che quest’anno disputerà la sua edizione in Perù, con un percorso di ben 5.500 chilometri, dove le dune faranno la voce grossa riconfermandola una gara epica. Altrettanto difficoltosa la 11^ edizione dell’Africa Eco Race che attraverserà tre continenti africani Marocco, Mauritania e Senegal prima di approdare alla leggendaria meta del Lago Rosa. Molti gli azzurri che si avventureranno nelle due gare di eccellenza per chi si intende di off-road e navigazione. Alla Dakar ritornano i blasonati Jacopo Cerutti, già quattro volte Campione italiano nella disciplina del motorally e Maurizio Gerini, ottimo interprete della scorsa edizione del rally in Sud America. Per la prima volta in assoluto approda a questa gara il giovane Mirko Pavan mentre ritorna, dopo qualche anno di assenza, Mirco Miotto. Tra gli altri piloti che scenderanno in pista a partire dal 6 gennaio ricordiamo Gabriele Minelli, Elio Aglioni e un sempre più incredibile Nicola Dutto, primo diversamente abile che affronterà la Dakar in motocicletta. Per quanto riguarda l’Africa Eco Race il favorito è il già pluricampione italiano del motorally, Alessandro Botturi, portacolori Yamaha, che per la prima volta si confronterà con il rally africano. Ritorna per la terza volta all’Africa Eco Race Paolo Ceci, campione dell’edizione 2018 e che quest’anno si cimenterà alla guida di un SSV Polaris insieme alla moglie Sara Bioli. Altro volto già noto per l’Africa Eco Race è certamente quello del vicentino Franco Picco, con un palmares importante alle spalle: due vittorie al Rally dei Faraoni e due argento alla Dakar. Anche Simone Agazzi riconferma la sua presenza al rally africano con ambizioni di risultato. Tra gli altri piloti presenti ricordiamo Paolo Caprioni, Vincenzo Tracanzan, Stefano Rampolla, Valdimiro Brezzi, Mario Pegoraro, Domenico Cipollone, Richard Caye, Maurizio Cecconi, Gianpietro Dal Ben, Gianni Moretto, Enrico Peronato.

03/12/2018 PREMIATI I TITOLI ITALIANI MOTORALLY E RAID TT

Sabato 1 dicembre sono stati premiati tutti i Campioni Italiani della disciplina del road-book a Reggio Emilia con Jacopo Cerutti a indossare l’oro per il 4° anno consecutivo. A dare il benvenuto è intervenuto il Coordinatore Nazionale Motorally Antonio Assirelli che ha colto l’occasione per presentare le novità del regolamento 2019, presentare la neo edizione del libro fotografico dei Campionati 2018, illustrato il calendario della prossima stagione e quindi dato il via alle premiazioni ufficiali davanti ad un parterre di 150 presenze. L’Assoluta del Campionato Italiano Motorally ha dato ragione, oltre che all’indiscusso Jacopo Cerutti, all’endurista Mirko Gritti e Alessandro Botturi. La Classe 50 ha visto il podio formarsi da Stefano Pastore, Maikol Reboldi e da Filippo Pietri. Titoli italiani in rosa per Raffaella Cabini, Simona Brenz Verca ed Anna Ghiraldini mentre nella Classe 125 si sono distinti per ordine di importanza Raul Budellini, Matteo Menchelli e Marco Menichini. Nella Classe 250 ottimo risultato raggiunto da Carlo Cabini che è stato premiato con l’oro, seguito da Andrea Rocchi e Luigi Mrtelozzo. La new entry della stagione 2018, Michele Pradelli è stata la rivelazione per la Classe 300 con il gradino più alto del podio, seguito da Marco Iob e Mirko Goi. Nella Classe 600 ha ben figurato in questo 2018 Leonardo Tonelli, pilota in continua evoluzione e vincitore anche del Trofeo Under 23, relegando dietro di sé Mirko Pavan e Giovanni Gritti. Niccolò Pietribiasi in sella a Husaberg si è laureato Campione italiano nella Classe Marathon, mentre Giancarlo Nagostinis e Cristian Cucchi hanno ottenuto rispettivamente argento e bronzo. Per la Classe 1000 il Campione Italiano è Massimo Doretto, seguito da Pierluigi Valentini e Marco Gandini mentre il Trofeo Sport ha visto primeggiare Luca Monateri, Alessio Gigliotti e Renato Colmagro. Sandro Calesini è stato invece il mattatore per il Trofeo Veterani con Livio Metelli e Mirko Goi. Il Moto club Fast Team “A” si è laureato Campione Italiano lasciando argento e bronzo rispettivamente a AMX “A” e Fast Team “B”. Per i Team Indipendenti onore a NSM Racing Team, Africa Dream Racing e a ABC Old Farm Racing. Per quanto riguarda i titoli italiani del Campionato Italiano Raid TT , nell’Assoluta ha primeggiato Jacopo Cerutti, seguito da Mirko Gritti e Maurizio Gerini. Nella Classe RTF, Raffaella Cabini indossa l’oro mentre l’argento è andato a Simona Brenz Verca. Luigi Martelozzo è il Campione italianio per la Classe RT1, mentre Andrea Rocchi, alla sua prima esperienza con la navigazione, ha agguantato la 2^ posizione e la 3^ posizione è andata a Carlo Cabini. La Classe RT3 è stata di appartenenza di Leonardo Tonelli, a seguire Giovanni Gritti e Mirko Pavan. La Classe RT4 è andata invece a Cristian Cucchi, Jacopo del Conte e Giancarlo Nagostinis. Luca Monateri, Stefano Capelli e Alessio Gigliotti sono stati i mattatori nella Categoria RTS. Per i Moto Club a laurearsi Campioni italiani sono stati Fast Team “A”, Fast Team “B” e AMX. Per i Team Indipendenti Africa Dream Racing ha avuto la meglio su NSM Racing Team.

Ufficio Stampa: Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/

22/11/2018 REGOLAMENTO MOTORALLY 2019

Si pubblica di seguito il documento in oggetto ed un riepilogo delle principali novità.

18/11/2018 Calendario Campionati Italiani Motorally e Raid TT 2019

E’ stato stilato il calendario dedicato alla stagione 2019 dei Campionati Italiani Motorally e Raid TT. Ben otto le prove che si disputeranno in diverse regioni, con il battesimo a Massa Marittima (GR) il 17 marzo, nuova location per la disciplina della navigazione, con il Moto Club Massa Veternensis al suo primo esordio. Nel primo week end di maggio la carovana delle due ruote artigliate dirigerà la bussola verso Bussi sul Tirino (PE) centro montano di origine medievale, con un doppio appuntamento, per la regia del Moto Club Lo Sherpa, alla sua seconda esperienza con il mondo del road-book. L’organizzazione della 4^ prova sarà curata dall’ormai collaudato Moto Club Foligno, a Spello (PG) incantevole borgo dell’Umbria, mentre nel mese di luglio, il Moto Club Calabria Enduro ospiterà il mondo dell’off-road a Lorica (CS), nella vasta area montana della Sila, altra novità assoluta per il campionato tricolore. Al più presto verrà comunicata la location e il moto club organizzatore delle ultime due prove, programmate nel mese di settembre. L’Abruzzo e la Calabria saranno anche teatro del Campionato Italiano Raid TT 2019.

13/11/2018 PREMIAZIONE CAMPIONATI ITALIANI MOTORALLY & RAID TT 2018

Si terrà sabato 1 dicembre alle ore 15.00 la cerimonia di premiazione dei Campionati Italiani Motorally e Raid TT 2018 presso il Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia.

Per chi fosse interessato è possibile portare la moto da esporre.

24/10/2018 UN AUTENTICO GRAZIE A TUTTI VOI

Si chiude la stagione 2018 per la disciplina della navigazione ma ci teniamo rivolgere il nostro GRAZIE a tutti voi che ci avete regalato un anno spettacolare. Un immenso grazie va in primis ai Moto Club che ci hanno ospitato e che hanno raccolto la sfida autografata Motorally e Raid TT, a tutti i Team che immancabilmente non hanno perso un appuntamento con le ruote tassellate e che, anzi, in ogni occasione hanno cercato di mantenere sempre altissimo il numero dei partecipanti. ll grazie va a tutti i nuovi arrivati come ai fedelissimi che di anno in anno rendono sempre più autorevole la disciplina. Grazie a Jacopo Cerutti che ha incassato il 4° titolo Italiano consecutivo e che sarà il pilota italiano fiore all’occhiello alla prossima Dakar insieme a Maurizio Gerini e a tutti gli altri centauri che si sposteranno nel nuovo continente. Il grazie va ad Alessandro Botturi nostro rappresentante dei piloti e a Paolo Ceci, tracciatore straordinario, che entrambi poseranno le ruote artigliate all’Africa Eco Race. Il grazie va ad Andrea Mancini che ci ha fatto scalare il secondo gradino del podio al Campionato FIME TT. Ed ancora grazie a tutto il resto dei piloti che ci hanno fatto ben figurare in Italia e all’estero. Complimenti a tutti i Talenti Azzurri, ai giovanissimi della Classe 50, Stefanio Pastore, Maikol Reboldi, Filippo Pietri, alle nostre ragazze Simona Brenz Verca, Raffaella Cabini e Anna Ghiraldini. Complimenti a Raul Budellini, miglior interprete nella Classe 125 seguito da Matteo Menchelli e Marco Menichini. Complimenti a Carlo Cabini, Andrea Rocchi e Luigi Martelozzo i migliori autori della Classe 250. Un onore avere avuto con noi Michele Pradelli, tre volte Campione Italiano Trial e mattatore per la Classe 300 insieme a Marco Iob e Mirko Goi. Un plauso a Mirko Gritti vincitore del Dakar Series e argento nella Classe 450, dietro solo a Jacopo Cerutti e compagno di squadra del bronzo Alessandro Botturi. Sempre in salita Leonardo Tonelli che quest’anno incassa il risultato nella Classe 600 lasciando l’argento a Mriko Pavan e il 3° gradino del podio a Giovanni Gritti. Niccolò Pietribiasi agguanta l’oro nella Classe Marathon davanti a Giancarlo Nagostinis e Christian Cucchi. Nella Classe 1000 i Campioni Italiani sono Massimo Doretto, Pierluigi Valentini e Marco Gandini. Luca Monateri è stato il protagonista indiscusso nella categoria Sport 2018, mentre Sandro Calesini ha incassato il titolo per il Trofeo Veterani “Memorial Marco Badiali”. Per i Moto Club a fare la differenza su tutti ci ha pensato il Fast Team “A”, mentre per i Team indipendenti la meglio l’ha avuta NSM Racing Team. Ma il plauso e il grazie più grande va a te Leonardo Gangi ….. che non hai mai mollato!

Ufficio Stampa Attila Pasi www.motorallyraidtt.it

19/10/2018 Classifiche generali finali 2018 – CIMR e CIRTT

In allegato i documenti in oggetto.

18/10/2018 Classifiche ufficiali 7^ - 8^ prova CIMR 2018 e 2^ prova CIRTT 2018

Sono ora ufficiali le classifiche in oggetto, con alcune variazioni rispetto a quanto pubblicato nel dopo gara. I documenti sono visibili nello spazio dedicato – link Classifiche. Seguiranno classifiche generali.

16/10/2018 MIRKO GRITTI VINCE IL "ROAD TO MERZOUGA"

Mirko Gritti Pilota del Team Africa Dream Racing ha vinto il “Road To Merzouga”, concorso messo in palio da A.S.O., che prevedeva l’iscrizione gratuita al prossimo Merzouga Rally di scena dal 31 marzo al 5 aprile 2019. Molti i piloti che hanno aderito a tale concorso, con oltre 900 chilometri da percorrersi e 6 settori selettivi cronometrati da percorrere durante il Motorally di Sicilia per la Regia del Motoclub Regolaritò 70. Una sfida che ha messo a dura prova i riders e che solo con la chiusura dell’ultimo settore selettivo ha potuto dare un nome al miglior interprete del concorso, che nella serata di domenica ha potuto ritirare l’assegno del valore di 3.000 euro dalle mani di Edoardo Mossi, ex Patron del Merzouga Rally, ora collaboratore A.S.O. Mirko Gritti, già un nome affermato nel panorama dell’enduro, è stato una rivelazione per il mondo della navigazione dando del filo da torcere anche ai piloti più blasonati del Campionato Italiano Motorally. “La 10^ edizione del Merzouga Rally è per me un’opportunità senza precedenti che mi darà l’occasione di confrontarmi con i migliori piloti al mondo. Una esperienza a detta di tutti, imperdibile” ha così commentato Mirko Gritti.

Ufficio Stampa Attila Pasi www.motorallyraidtt.it

14/10/2018 JACOPO CERUTTI E’ L’HIGHLANDER DELLA NAVIGAZIONE

Jacopo Cerutti, già campione Italiano Motorally e Raid TT 2018 da 24 ore, ha ribadito la sua personalità anche durante l’ultima giornata del Motorally di Sicilia centrando il miglior tempo sia del 1°che del 2° settore selettivo. Il Motoclub regolarità 70, già operativo dalle prime luci del mattino, ha fatto divertire i 120 centauri con 2 settori rispettivamente di 44 e 24 chilometri con il portacolori del team CF Racing a scalare il podio di giornata e relegando dietro di se Giovanni Gritti Africa Dream Racing e Marco Menichini nel 1° settore, mentre, nel 2° selettore Cerutti è stato davanti a un entusiasmante Luigi Martelozzo Team Solarys e a un altrettanto scatenato Mirko Gritti . In contemporanea all’ultima prova del CIMR si è sigillato anche il Campionato Europeo FIME TT 2018 con Loic Minadieur a laurearsi campione assoluto subito seguito dal compagno di squadra Andrea Mancini mentre il bronzo è stato di proprietà di Jacopo Cerutti. Obbiettivo centrato quindi per il team Beta Dirt Racing che ha visto brillare oltre a Minadieur e Mancini, anche Niki Giusti per la Classe Oltre 450 e Christian Cucchi per la Marathon. La giornata di domenica ha dato ragione a Jacopo Cerutti oltre che a Luigi Martelozzo e a Maurizio Gerini. Il podio dell’8°appuntamento il Tricolore Motorally si completava oltre all’oro di Jacopo Cerutti, con l’argento di Giovanni Gritti e il bronzo di Mirko Gritti entrambi Africa Dream Racing. Nella femminile Simona Brenz Verca è stata davanti a Raffaella Cabini; per la classe 125 il miglior autore di giornata è stato Raul Budellini, mentre Andrea Rocchi è stato il mattatore nella 250. Nella classe 300 a scalare il gradino più alto del podio è stato Marco Job, pilota fiore all’occhiello per il team MRT, mentre completavano il podio Michele Pradelli e Mirko Goi. L’oro, l’argento e il bronzo sono andati rispettivamente a Jacopo Cerutti, Mirko Gritti e Loic Minaudieur per la Classe 450. Nella 600 ha figurato su tutti Giovanni Gritti Africa Dream Racing, mentre nella 1000 il plauso è andato a Pierluigi Valentini. Niccolò Pietribiasi, diventato Campione Italiano già con la 7^ Prova CIMR, nella giornata di domenica si è visto costretto gettare la spugna per un guasto tecnico. Nella classe Sport i meriti sono andati a Luca Monateri, Stefano Capelli e Marco Ambrosi. Il Motorally di Sicilia valevole anche come 2^ prova Raid TT ha dato ragione a Jacopo Cerutti, Mirko Gritti e Luigi Martelozzo, mentre per la Classe RT1 si sono distinti i seguenti piloti: Luigi Martelozzo, Tulio Filippo e Filippo Pontiggia. Il podio della RT2 si costituiva con Jacopo Cerutti, Mirko Gritti e Hernandez Monleon, nella RTF Raffaella Cabini ha avuto la meglio su Simona Brenz Verca, mentre la RT3 è stata di appartenenza di Leonardo Tonelli, Giovanni Gritti e Paolo Lucci. Cristian Cucchi, Matteo Olivetto e Giuseppe Pozzo sono stati i protagonisti della RT4 mentre nella RT Sport i top riders sono stati Luca Monateri, Filippo Bonetti e Renato Colmagro. Mirko Gritti ha vinto il “Road To Merzouga” quindi dal 31 marzo al 5 aprile 2019 il pilota Africa Dream Racing potrà confrontarsi con i migliori piloti al mondo della disciplina della navigazione.

Ufficio Stampa: Attila Pasi www.motorallyraidtt.it ph: Enzo Danesi

13/10/2018 JACOPO CERUTTI SI CONFERMA CAMPIONE ITALIANO MOTORALLY

JACOPO CERUTTI SI CONFERMA CAMPIONE ITALIANO MOTORALLY Con una prova di anticipo Jacopo Cerutti diventa ancora Campione Italiano Motorally. Quattro titoli consecutivi che danno soddisfazione a lui e a tutto il team CF Racing. 310 i chilometri affrontati dai 125 concorrenti e 2 settori selettivi rispettivamente di 62 e 26 chilometri. Già nel primo settore Jacopo Cerutti si è dimostrato il miglior interprete staccando di quasi un minuto Mirko Gritti Africa Dream Racing autore del secondo miglior tempo. La terza posizione è andata invece ad Hernandez Monleon Africa Dream Racing mentre Leonardo Tonelli ha ottenuto il 4° miglior crono davanti a Luigi Martelozzo Team Solarys, Paolo Lucci, Filippo Tullio, Loic Minaudieur, Matteo Graziani e Maurizio Gerini. Il secondo settore selettivo ha dato ancora a Jacopo Cerutti che continuato a fare cassa di punti anche per il Raid TT e per il Campionato Europeo FIME TT. Altro mattatore nel secondo settore selettivo è stato Maurizio Gerini che ha fatto sua la 2^ posizione seguito da il compagno di squadra Luigi Martelozzo. A seguire si sono classificati in ordine cronologico: Marco Job, Andrea Mancini, Hernandez Monleon, Andrea Rocchi, Leonardo Tonelli, Matteo Menchelli, Michele Pradelli. La buona performance di giornata di Mirko Gritti lo avvicina sempre di più alla vittoria del concorso messo in piedi da ASO: “Road to Merzouga” che prevede l’iscrizione gratuita per il Merzouga Rally 2019. Per quanto riguarda il Campionato Europeo FIME TT Jacopo Cerutti ha replicato l’ottima performance della giornata precedente incassando il miglior risultato in entrambi i settori selettivi, mentre la seconda migliore prestazione è andata a Emilio Procaccini Beta Dirt Racing. Bronzo di giornata per Luigi Martelozzo che ha dato del filo da torcere a Marco Job MRT, Maurizio Gerini e Loic Minaudier. Peccato per Andrea Mancini scivolato nelle retrovie dopo il buon risultato del giorno precedente. Con l’imbrunire sono state di scena le premiazioni che hanno visto il podio della assoluta di giornata formato da Jacopo Cerutti, Mirko Gritti ed Emilio Procaccini Beta Dirt Racing. La migliore interprete nella Classe femminile è stata Raffaella Cabini; per la classe 125 si è distinto su tutti: Matteo Menchelli, mentre, il gradino più alto del podio della 250 è andato a Luigi Martelozzo. Michele Pradelli è stato il mattatore per la classe 300 e il trofeo Veterani Memoria Badiali è andato a Mirko Goi. Nella classe 600 a fare la differenza ci ha pensato Mirko Pavan NSM mentre Niccolò Pietribiasi è il neo Campione Italiano per la classe Marathon. Nella classe 1000 il top rider è stato Massimo Doretto, nella sport si è distinto Luca Monateri.

Ufficio Stampa Attila Pasi www.motorallyraidtt.it PH: Enzo Danesi

12/10/2018 JACOPO CERUTTI FA SUO IL PRIMO APPUNTAMENTO CON LA SICILIA

JACOPO CERUTTI FA SUO IL PRIMO APPUNTAMENTO CON LA SICILIA

Si è conclusa la prima giornata di Raid TT e Campionato Europeo FIME Tout Terrain in territorio Siciliano. Alle 8.00 in punto oltre 90 piloti sono sfilati sotto il gonfiabile FMI per lo start ufficiale di giornata, con il mare a fare da sfondo, nella suggestiva località di Mondello. 300 chilometri e due settori selettivi rispettivamente di 44 e 61 chilometri sono stati il cocktail di benvenuto creato dal Moto Club Regolarità 70. Una giornata dove tuti i riders hanno avuto modo di saggiare diverse tipologie di terreno con la pioggia a rendere il tutto più scivoloso, anche se nella tarda mattinata il tempo si è stabilizzato. Ad aprire le danze sono intervenuti tre big della disciplina della navigazione: Loic Minaudier in sella a una beta 390 portacolori Beta Dirt Racing, in testa al campionato FIME TT, seguito dal compagno di squadra Andrea Mancini e Jacopo Cerutti CF Racing, candidato ad acquisire il 4° titolo consecutivo Italiano Motorally. Nel primo settore selettivo a fare il miglior cronometro è stato Jacopo Cerutti mentre a seguire si è posizionato Mirko Gritti Africa Dream Racing con un minuto di scarto mentre il terzo miglior tempo è andato ad Andrea Mancini Beta Dirt Racing. La top ten si completava con i seguenti nomi: Maurizio Gerini e Luigi Martelozzo Team Solarys, Leonardo Tonelli CF Racing, Carlo Cabini RS Moto, Giovanni Gritti, Paolo Lucci, Matteo Menchelli. Protagonista assoluto del secondo settore selettivo è stato Mirko Gritti che ha lasciato alle sue spalle Andrea Mancini, mentre Jacopo Cerutti ha artigliato la 3^ posizione. Bene Maurizio Gerini che conquista la 4 ^ posizione a sua volta seguito da Hernandez Monleon, Giovanni Gritti, Emilio Procaccini e il resto del circus Motorally. La conclusione di giornata ha dato ragione a Jacopo Cerutti che rimane in testa al Raid TT mentre inseguono Mirko Gritti, Andrea Mancini, Maurizio Gerini, Leonardo Tonelli, Luigi Martelozzo, Giovanni Gritti, Hernandez Monleon; Loic Minaudier si è accontentato della 9^ posizione assoluta. Molto combattuto anche il concorso “Road to Merzouga” creato e voluto dalla società A.S.O., organizzatrice della Dakar e del Merzouga Rally che vede una ventina di concorrenti ad inseguire l’ambizioso premio per il primo classificato, ossia l’iscrizione gratuita al prossimo Merzouga Rally 2019. Per ora Mirko Gritti, Leonardo Tonelli e Luigi Martelozzo si giocano l’opportunità di andare in Marocco nel 2019, ma nei prossimi 2 giorni di gara tutto potrebbe cambiare. Con la giornata di sabato si prenderà a battesimo anche la 7^ prova del Campionato Tricolore Motorally, con i piloti a fare incetta di punti al fine di scalare i podi delle varie classi. Non ha voluto mancare all’appuntamento siculo il nostro Presidente FMI Avv. Giovanni Copioli.

Ufficio Stampa: attila pasi http://www.motorallyraidtt. it/