News

14/03/2019 MASSA MARITTIMA ACCOGLIE IL CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY

Il Moto Club Massa Veternensis, costituito nel 1982 e tra i più antichi della tradizione motoristica toscana, farà scattare il semaforo verde per il Campionato dedicato alla navigazione. Il circus del Motorally si sposterà a Massa Marittima (GR) sabato 16 marzo per il “Motorally dell’Abbondanza” con le Operazioni Preliminari di scena nel primo pomeriggio, mentre lo start ufficiale della competizione sarà domenica a partire dalle ore 8.00. Presenti tutti i big della disciplina, da Jacopo Cerutti, 4 volte Campione Italiano oltre che pilota dakariano, Alessandro Botturi, neo vincitore dell’Africa Eco Race 2019, Mirko Gritti argento nel Campionato 2018 con sete di scalare il gradino più alto del podio della competizione, Maurizio Gerini miglior italiano all’ultima edizione della Dakar ed ancora Leonardo Tonelli mattatore per la Classe 600, Carlo Cabini ottimo interprete dell’Hispania Rally, Mirko Pavan, Andrea Rocchi, Michele Pradelli che vorrà difendere il titolo acquisito l’anno scorso nella Classe 300 ed ancora i già due pluripremiati dalla disciplina Matteo Graziani e Andrea Mancini. Sono questi i nomi di un ristretto ventaglio dei 190 piloti che daranno spettacolo a Massa Marittima, per la regia del Moto Club Veternensis, composto da giovani ragazzi, che per la prima volta si confronteranno con il CIMR e dove l’adrenalina, conferma il presidente Simone Cini e tutto lo staff è “alle stelle”. Due i Settori Selettivi con i quali i centauri avranno modo di confrontarsi, rispettivamente di 19 e 23 chilometri per un percorso totale di 157 chilometri. Entrambe le prove si presentano molto tecniche alternando singletrack, segmenti enduristici, qualche mulattiera ma anche spazi aperti dove alzare il ritmo con qualche semplici varianti per i bicilindrici. Confermata la presenza del Primo cittadino e dell’Assessore allo Sport durante il briefing di sabato sera per il benvenuto ufficiale a tutto il parterre di piloti e per la stretta di mano con il Coordinatore Nazionale della disciplina Antonio Assirelli. Il Moto Club ospitante ci tiene ad informare che in più occasioni, durante la giornata di sabato, verranno organizzate degustazioni di vini offerti dall’azienda vinicola locale “La Cura”, mentre per la sera è prevista la “Cena dell’Abbondanza” con tipico menù maremmano proposto da uno chef qualificatissimo.

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/

14/03/2019 1a prova CIMR - Elenco iscritti aggiornato e corretto

Si provvede a pubblicare l'elenco iscritti con i numeri assegnati che sostituisce il precedente, risultato errato a causa di un errore di software del portale FMI-Sigma. Ci scusiamo per l'inconveniente.

06/03/2019 ELEZIONE RAPPRESENTANTE PILOTI 2019

Come consuetudine, in occasione del primo appuntamento di Campionato, si svolgerà l'elezione del rappresentante dei piloti. Coloro che si volessero candidare a ricoprire la carica possono inviare una mail alla Segreteria RMG - gabriella.bagnaresi@federmoto.it
L’elenco completo dei candidati sarà reso noto alla vigilia della votazione.

05/03/2019 PROBABILE NUOVA LOCATION 1^ prova CIRTT e 2^ - 3 ^ prova CIMR 2019

Si informa che l’appuntamento del 3-5 maggio prossimo potrebbe subire una variazione di location, pur disputandosi sempre in Abruzzo. Quanto prima verrà comunicata l'eventuale nuova località.

26/02/2019 Trofeo Master Beta Motorally: XI Edizione!

Prosegue la fruttuosa collaborazione tra Betamotor e Dirt Racing con l’XI edizione del Trofeo Master Beta Motorally all’interno del Campionato Italiano Motorally Raid TT 2019. Tutti i piloti possessori di moto Beta appassionati di Rally avranno la possibilità di correre da ufficiali. Il costo dell'iscrizione comprende un kit di abbigliamento gara e dopo gara, kit lubrificanti, grafiche moto e servizi insuperabili, tra cui posto assegnato presso la struttura Dirt Racing con assistenza meccanica a tutte le gare, disponibilità ricambi Beta, prenotazione del soggiorno insieme con lo straordinario servizio hospitality Dirt per finire con le premiazioni di giornata e un super premio finale che include iscrizione e assistenza per la Panafrica! Da non dimenticare poi il briefing serale con il pluricampione italiano Andrea Mancini per l’interpretazione e preparazione del road book e la presenza, per alcune prove del campionato, di alcuni dakariani. Ma per ora non roviniamo la sorpresa. Non solo, con l'iscrizione potrete usufruire di agevolazioni per tutte le iniziative Dirt Racing: Scuola di Rally, assistenza al Campionato Europeo Tout Terrain Rally Cup, noleggio moto 2019 pronto gara con Beta Bike Rent per tutto il campionato complete di strumenti per la navigazione. E per chi ha meno di 21 anni… Dirt Racing sponsorizza coprendo il 50% del costo di iscrizione. Solo 25 posti disponibili, non perdere l'occasione per essere protagonista! Iscrizioni aperte fino al giorno 8 marzo 2019.

Regolamento e modulo di iscrizione su www.betamotor.com Per informazioni e conferme: info@dirtracing.it

20/02/2019 APERTURA ISCRIZIONI 1^ prova CIMR 2019

Sono aperte le iscrizioni alla 1^ prova di CIMR in programma il 17 marzo prossimo, per l’organizzazione del Moto Club Massa Veternensis. Nella sezione dedicata sono visibili i documenti informativi.

18/02/2019 TROFEO SOLOENDURO nel Campionato Italiano Motorally & Raid TT 2019

La stagione 2019 si arricchisce di un nuovo challenge. Nasce il Trofeo Soloenduro, patrocinato dall’omonimo sito web. La classifica sarà riservata ai piloti debuttanti che non abbiano mai partecipato, fino ad ora, a prove di Campionato Italiano Motorally / Raid TT ed ai piloti con Ranking iniziale 750 iscritti al Trofeo Sport nel 2018. Il Trofeo ha carattere amatoriale e saranno pertanto esclusi, con valutazione e decisione del Comitato Motorally, piloti già titolati in altre discipline quali enduro, cross e trial o che abbiano già ottenuto risultati in gare di Rally Tout Terrain FIM. Per ogni prova di CIMR e CIRTT ci sarà una premiazione dedicata per i primi 3 classificati del Trofeo mentre sarà redatta una classifica generale, con punteggi assegnati come per le classi di campionato, che porterà a fine stagione alla proclamazione dei vincitori del Trofeo Soloenduro 2019.

15/02/2019 NOVITA’ CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY & RAID TT 2019

2 NUOVI TROFEI Sono quelli previsti nella nuova stagione 2019. Uno è la novità dell’ultima ora e sarà presentato a giorni, l’altro, il Trofeo Ultra Veterani o Ultraveteran, già inserito a regolamento, è dedicato ad una fascia di piloti matusa nati non oltre il 31/12/1964 (ultra55enni). La loro presenza non è marginale dal momento che contano ben 67 presenze nell’ultima stagione, se comprendiamo anche i partecipanti al Trofeo Sport che però, se saranno tali anche nel 2019, non potranno accedere al nuovo challenge. Sino ad ora questi piloti dovevano competere (o non potevano se titolati) nel Trofeo Veterani con colleghi anche di 10 anni più giovani. Da sottolineare che, al contrario di quest’ultimo, che resta a carattere amatoriale, il nuovo Trofeo Ultraveteran sarà aperto anche a ex campioni titolati.

ORDINE DI PARTENZA CIMR 2019 Il sorteggio per l’ordine di partenza era una consuetudine, poi abolita, di molti anni fa. E’ stato ora reintrodotto con lo scopo di movimentare la lotta per le prime posizioni. Riguarderà i primi 10 piloti del Ranking aggiornato che estrarranno a sorte la propria posizione di partenza in occasione del Briefing pre-gara.

CLASSE MARATHON A suo tempo le moto cosiddette “di serie” o dual costituivano una buona metà di quelle in gara. Ora i tempi sono cambiati, si è forzatamente e fatalmente perso lo spirito originale. Abbattuta già dal 2018 la barriera sacra del secondo millennio per le moto vintage, il limite viene ora spostato al 2004, valutando come ormai obsoleti mezzi che abbiano 15 anni di vita sulle spalle. Nel comparto attuale riservato alle dual, entra la nuova Honda XR 450 che mantiene caratteristiche tipiche della sua gloriosa antenata se confrontata con la cugina racing RX. NOVITA’ CIRTT 2019 Riguarda la classifica di campionato, con punteggio che sarà ora assegnato sulla classifica finale delle singole manifestazioni. La nuova formula intende premiare le caratteristiche originali delle gare di Raid TuttoTerreno: resistenza ed affidabilità dei piloti e dei mezzi e differenziarle da quelle di CIMR quando si svolgono in concomitanza. Con due soli punteggi assegnati potranno più facilmente verificarsi delle parità che saranno risolte premiando i migliori tempi sommati delle gare di campionato.

PARLIAMO DI RANKING, UN ANNO DOPO Introdotto all’inizio della stagione 2018, in linea con le altre discipline fuoristradistiche FMI (Cross, Enduro, Trial) ha lo scopo di valutare e di classificare le prestazioni di tutti i partecipanti alle gare di CIMR e CIRTT. Il metodo di valutazione non è stato ancora ben compreso da tutti e vale la pena di illustrarlo nuovamente:

  1. si prevede di dare un valore ad ogni gara presa in esame e quindi di calcolare il loro coefficiente di penalità (Cifra Gara)
  2. prima di calcolare la cifra gara è però necessario calcolare un fattore variabile (F) con la seguente formula:

F= [600 - (T10 – T0)] x 1,15 (per le prove di CIMR) F= [550 - (T10 – T0)] x 1,15 (per le prove di CIRTT) F = Fattore variabile T0 = Miglior tempo assoluto in secondi T10= tempo in secondi del 10° assoluto Calcolato il fattore variabile (F), è ora possibile calcolare la Cifra Gara con la seguente formula: CG = [(F * Tx): T0 ] – F

Semplificando: ogni gara avrà un suo valore che si determina calcolando la differenza (il distacco) tra il tempo realizzato dal primo pilota classificato rispetto al decimo (classifica assoluta). Più il distacco è ridotto e più il Valore Gara sarà basso. Per la Cifra Pilota si calcola la differenza tra il tempo del pilota in esame rispetto a quello del primo classificato, sommandola poi alla cifra gara. Un valore gara basso determinerà quindi anche una Cifra Pilota ridotta. Lo stesso risultato (es: 20° assoluto) ottenuto in due diverse gare può avere un riscontro anche molto diverso in funzione Ranking, per due motivi: 1) Il valore gara della manifestazione in oggetto 2) Il distacco, in termini di tempo, rispetto al primo classificato

Riassumendo: non conta la posizione in classifica quanto il tempo ottenuto rispetto al primo. Infine serve sottolineare che al fine di valutare correttamente i risultati delle gare di Raid TT (sulla classifica finale dei giorni di gara e quindi con distacchi molto più ampi) si agisce sul fattore variabile (F, la formula sopra riportata, da 600 a 550) che aumenta l’incidenza e l’importanza della manifestazione.

VIII° MOTORALLY ALTA VALLE DEL TEVERE – 24 FEBBRAIO Confermato anche per il 2019, torna il MotoRally non competitivo (una volta si chiamavano MotoRaid) organizzato dal MC Fratta Off-Road e destinato a diventare un classico di inizio stagione. Una occasione preziosa per tutti coloro che vogliono cimentarsi con la navigazione senza l’assillo del cronometro. Per i piloti del CIMR invece, una grassa opportunità per allenarsi e togliere la ruggine della lunga pausa invernale in vista della ripresa del campionato tricolore. Giovanni Montanucci ed il suo staff hanno preparato un percorso di circa 200 km su di un largo anello che si sviluppa in un comprensorio che, come noto, risulta particolarmente adatto alla nostra disciplina. Partenza ed arrivo della manifestazione saranno ubicate ad Umbertide, nei parcheggi del centro sportivo mentre è previsto un ristoro a metà percorso in località Pietralunga. Vista la stagione, sono stati evitati settori particolarmente tecnici ma il percorso risulta comunque impegnativo per lunghezza ed intensità. Per i meno esperti ed allenati l’organizzazione ha quindi previsto la possibilità di bypassare due diversi anelli intermedi (anello di Pieve di Saddi e anello del Cardinale) riducendo la lunghezza totale di circa 50 km.

04/02/2019 A ROMA LA RIUNIONE DEL MOTORALLY FMI

Roma, 04/02/2019

Venerdì 1° febbraio la sede della Federazione Motociclistica Italiana a Roma, ha ospitato la riunione tra lo staff tecnico del Campionato Italiano Motorally e Raid TT, il promoter Rally Managing Group (RMG) e i cinque Moto Club organizzatori. Il Presidente FMI, Giovanni Copioli, e il Coordinatore del Comitato Motorally, Antonio Assirelli, hanno dato il benvenuto ai presenti, aprendo un incontro che si è rivelato ricco di tematiche interessanti.

Antonio Assirelli ha espresso soddisfazione per la grande partecipazione alla riunione da parte dei Moto Club, sottolineando poi l’importanza del monitoraggio attivo, sistema di sicurezza con cui si possono controllare in tempo reale i piloti in gara. Il Presidente di RMG, Gabriella Bagnaresi, ha successivamente evidenziato l'importanza della collaborazione tra tutti i componenti dell'organizzazione per la positiva riuscita di ogni evento.

Ulteriore argomento di grande interesse, la strumentazione da fornire a titolo gratuito alle nuove leve della disciplina. Nel corso di ogni appuntamento stagionale, il Moto Club organizzatore deciderà chi equipaggiare gratuitamente - tra sei giovanissimi che per la prima volta si cimenteranno nel Motorally - con tre strumentazioni analogiche e altrettante digitali.

Successivamente, Paolo Ceci, tracciatore ufficiale dei Campionati Motorally e Raid TT, ha spiegato dettagliatamente ai presenti come predisporre il percorso di gara, suggerendo di creare un tracciato misto, con qualche passaggio tecnico ma mai estremo, considerando le diverse cilindrate di moto che parteciperanno. A seguire è intervenuto il Responsabile Sanitario, Dott. Carlo Rivellini il quale, dopo aver ricordato che il suo team si compone di tre medici in motocicletta e un infermiere, ha ribadito l’importanza di mantenere in estrema sicurezza la gara, gli obblighi che si hanno nei confronti dei piloti, del 118 locale e dell’importanza di avere un mezzo 4x4 per intervenire tempestivamente qualora necessario. Si sono susseguiti poi gli interventi degli altri componenti del Comitato Motorally tra cui Nazzareno Falappi, Responsabile dei giovani, che ha suggerito ai Moto Club organizzatori di offrire l’iscrizione gratuita agli Under 16 e alle ragazze che si avvicinano alla disciplina. A seguire è stato dato spazio alla comunicazione: la novità del 2019 sarà la messa in onda, su Automototv, di una trasmissione televisiva dedicata al Motorally.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: "Sono da sempre un grande appassionato di Motorally, è la disciplina in cui ho gareggiato e che mi ha regalato molte emozioni. Vedere, quindi, una forte unione di intenti tra tutti gli addetti ai lavori mi entusiasma. Cercheremo di coinvolgere sempre di più i giovani piloti per trasmettere il fascino di questa disciplina, che vede i nostri atleti protagonisti anche a livello internazionale. Inoltre, come avviene anche nelle altre specialità, continueremo a dare priorità alla sicurezza. Rivolgo un grande in bocca al lupo a tutti per una stagione sportiva ricca di soddisfazioni”.

Il primo appuntamento con il Campionato Italiano Motorally è in programma il 17 marzo a Massa Marittima (LU) mentre il tricolore Raid TT inizierà il 3 maggio a Bussi sul Tirino (PE).

22/01/2019 AGGIORNAMENTO RANKING 2018

Si comunica che sul sito www.sigma.federmoto.it è consultabile il Ranking 2018 relativo ai Campionati Italiani Motorally e Raid TT.

16/01/2019 CALENDARIO DEFINITIVO CAMPIONATI ITALIANI MOTORALLY & RAID TT 2019

E’ stata definita la location delle ultime due prove di Campionato Italiano Motorally che si svolgeranno a Comunanza (AP) nel week end del 7-8 settembre 2019, per la regia del moto club omonimo.

28/12/2018 GLI AZZURRI GUARDANO ALLA DAKAR E ALL’AFRICA ECO RACE

Pochi giorni al via per i due rallies internazionali tra i più seguiti ed ammirati al mondo, Dakar e Africa Eco Race. 41 anni di storia per la Dakar che quest’anno disputerà la sua edizione in Perù, con un percorso di ben 5.500 chilometri, dove le dune faranno la voce grossa riconfermandola una gara epica. Altrettanto difficoltosa la 11^ edizione dell’Africa Eco Race che attraverserà tre continenti africani Marocco, Mauritania e Senegal prima di approdare alla leggendaria meta del Lago Rosa. Molti gli azzurri che si avventureranno nelle due gare di eccellenza per chi si intende di off-road e navigazione. Alla Dakar ritornano i blasonati Jacopo Cerutti, già quattro volte Campione italiano nella disciplina del motorally e Maurizio Gerini, ottimo interprete della scorsa edizione del rally in Sud America. Per la prima volta in assoluto approda a questa gara il giovane Mirko Pavan mentre ritorna, dopo qualche anno di assenza, Mirco Miotto. Tra gli altri piloti che scenderanno in pista a partire dal 6 gennaio ricordiamo Gabriele Minelli, Elio Aglioni e un sempre più incredibile Nicola Dutto, primo diversamente abile che affronterà la Dakar in motocicletta. Per quanto riguarda l’Africa Eco Race il favorito è il già pluricampione italiano del motorally, Alessandro Botturi, portacolori Yamaha, che per la prima volta si confronterà con il rally africano. Ritorna per la terza volta all’Africa Eco Race Paolo Ceci, campione dell’edizione 2018 e che quest’anno si cimenterà alla guida di un SSV Polaris insieme alla moglie Sara Bioli. Altro volto già noto per l’Africa Eco Race è certamente quello del vicentino Franco Picco, con un palmares importante alle spalle: due vittorie al Rally dei Faraoni e due argento alla Dakar. Anche Simone Agazzi riconferma la sua presenza al rally africano con ambizioni di risultato. Tra gli altri piloti presenti ricordiamo Paolo Caprioni, Vincenzo Tracanzan, Stefano Rampolla, Valdimiro Brezzi, Mario Pegoraro, Domenico Cipollone, Richard Caye, Maurizio Cecconi, Gianpietro Dal Ben, Gianni Moretto, Enrico Peronato.

03/12/2018 PREMIATI I TITOLI ITALIANI MOTORALLY E RAID TT

Sabato 1 dicembre sono stati premiati tutti i Campioni Italiani della disciplina del road-book a Reggio Emilia con Jacopo Cerutti a indossare l’oro per il 4° anno consecutivo. A dare il benvenuto è intervenuto il Coordinatore Nazionale Motorally Antonio Assirelli che ha colto l’occasione per presentare le novità del regolamento 2019, presentare la neo edizione del libro fotografico dei Campionati 2018, illustrato il calendario della prossima stagione e quindi dato il via alle premiazioni ufficiali davanti ad un parterre di 150 presenze. L’Assoluta del Campionato Italiano Motorally ha dato ragione, oltre che all’indiscusso Jacopo Cerutti, all’endurista Mirko Gritti e Alessandro Botturi. La Classe 50 ha visto il podio formarsi da Stefano Pastore, Maikol Reboldi e da Filippo Pietri. Titoli italiani in rosa per Raffaella Cabini, Simona Brenz Verca ed Anna Ghiraldini mentre nella Classe 125 si sono distinti per ordine di importanza Raul Budellini, Matteo Menchelli e Marco Menichini. Nella Classe 250 ottimo risultato raggiunto da Carlo Cabini che è stato premiato con l’oro, seguito da Andrea Rocchi e Luigi Mrtelozzo. La new entry della stagione 2018, Michele Pradelli è stata la rivelazione per la Classe 300 con il gradino più alto del podio, seguito da Marco Iob e Mirko Goi. Nella Classe 600 ha ben figurato in questo 2018 Leonardo Tonelli, pilota in continua evoluzione e vincitore anche del Trofeo Under 23, relegando dietro di sé Mirko Pavan e Giovanni Gritti. Niccolò Pietribiasi in sella a Husaberg si è laureato Campione italiano nella Classe Marathon, mentre Giancarlo Nagostinis e Cristian Cucchi hanno ottenuto rispettivamente argento e bronzo. Per la Classe 1000 il Campione Italiano è Massimo Doretto, seguito da Pierluigi Valentini e Marco Gandini mentre il Trofeo Sport ha visto primeggiare Luca Monateri, Alessio Gigliotti e Renato Colmagro. Sandro Calesini è stato invece il mattatore per il Trofeo Veterani con Livio Metelli e Mirko Goi. Il Moto club Fast Team “A” si è laureato Campione Italiano lasciando argento e bronzo rispettivamente a AMX “A” e Fast Team “B”. Per i Team Indipendenti onore a NSM Racing Team, Africa Dream Racing e a ABC Old Farm Racing. Per quanto riguarda i titoli italiani del Campionato Italiano Raid TT , nell’Assoluta ha primeggiato Jacopo Cerutti, seguito da Mirko Gritti e Maurizio Gerini. Nella Classe RTF, Raffaella Cabini indossa l’oro mentre l’argento è andato a Simona Brenz Verca. Luigi Martelozzo è il Campione italianio per la Classe RT1, mentre Andrea Rocchi, alla sua prima esperienza con la navigazione, ha agguantato la 2^ posizione e la 3^ posizione è andata a Carlo Cabini. La Classe RT3 è stata di appartenenza di Leonardo Tonelli, a seguire Giovanni Gritti e Mirko Pavan. La Classe RT4 è andata invece a Cristian Cucchi, Jacopo del Conte e Giancarlo Nagostinis. Luca Monateri, Stefano Capelli e Alessio Gigliotti sono stati i mattatori nella Categoria RTS. Per i Moto Club a laurearsi Campioni italiani sono stati Fast Team “A”, Fast Team “B” e AMX. Per i Team Indipendenti Africa Dream Racing ha avuto la meglio su NSM Racing Team.

Ufficio Stampa: Attila Pasi http://www.motorallyraidtt.it/

22/11/2018 REGOLAMENTO MOTORALLY 2019

Si pubblica di seguito il documento in oggetto ed un riepilogo delle principali novità.

18/11/2018 Calendario Campionati Italiani Motorally e Raid TT 2019

E’ stato stilato il calendario dedicato alla stagione 2019 dei Campionati Italiani Motorally e Raid TT. Ben otto le prove che si disputeranno in diverse regioni, con il battesimo a Massa Marittima (GR) il 17 marzo, nuova location per la disciplina della navigazione, con il Moto Club Massa Veternensis al suo primo esordio. Nel primo week end di maggio la carovana delle due ruote artigliate dirigerà la bussola verso Bussi sul Tirino (PE) centro montano di origine medievale, con un doppio appuntamento, per la regia del Moto Club Lo Sherpa, alla sua seconda esperienza con il mondo del road-book. L’organizzazione della 4^ prova sarà curata dall’ormai collaudato Moto Club Foligno, a Spello (PG) incantevole borgo dell’Umbria, mentre nel mese di luglio, il Moto Club Calabria Enduro ospiterà il mondo dell’off-road a Lorica (CS), nella vasta area montana della Sila, altra novità assoluta per il campionato tricolore. Al più presto verrà comunicata la location e il moto club organizzatore delle ultime due prove, programmate nel mese di settembre. L’Abruzzo e la Calabria saranno anche teatro del Campionato Italiano Raid TT 2019.