Il Raid TT raggiunge il Mondiale sardo

02/06/2013

CHIA (CA) – Scatta domani dall’azzurro cristallino del mare di Chia il Campionato Italiano Raid TT 2013. Mentre molti dei piloti italiani sono impegnati nel Sardegna Rally Race, terza prova del Mondiale Cross Country Rally, oggi si sono svolte le verifiche per i soli partecipanti al Campionato Italiano. Il torneo tricolore si giocherà quindi su 58 piloti, i 40 che già da due giorni solcano gli sterrati sardi nella formula iridata, più i 18 che hanno verificato oggi. Una doppia valenza quindi per la gara di Bikevillage, che come già negli scorsi anni vedrà i piloti italiani correre fianco a fianco con campioni del calibro di Despres, Coma, Rodrigues, Goncalves, Viladoms & Co.

Alessandro Botturi è arrivato a Chia con la vittoria della seconda tappa mondiale, con la quale ha conquistato la vetta della classifica generale. Lo scorso anno il bresciano, oltre ad essere terzo nel Mondiale, si laureò anche campione italiano ed è quindi l’uomo su cui prendere le misure. Strappò il titolo ad Andrea Mancini che anche quest’anno resta il più temibile avversario per Botturi. A fare da terzo incomodo ci potrebbe pensare Paolo Ceci: praticamente sono i tre piloti che stanno battagliando nel Campionato Motorally e che anche qui in Sardegna partono per favoriti nel Raid TT. Alla pattuglia degli italiani che già corrono nel Mondiale, si sono aggiunti oggi Glauco Ciarpaglini e Paolo Pettinari, assieme ad altri sedici piloti che correranno solo le tre frazioni conclusive del Sardegna Rally Race.

Il Campionato Italiano Raid TT assegna il punteggio ad ogni giornata di gara, quindi sono 75 i punti a disposizione. C’è chi guarderà solo a questa classifica, altri dovranno tenere d’occhio anche quella Mondiale, dato che Botturi e Mancini stanno tenendo testa al folto gruppo di campioni stranieri.

Tre tappe dunque per il Campionato Italiano, la Chia-Arborea, la Arborea-Sa Itria e la Sa-Itria-San Teodoro. Circa mille chilometri da percorrere, attraversando per intero la Sardegna, con quasi seicento chilometri di settori cronometrati. All’arrivo di San Teodoro, che saluterà il termine della gara con un concerto di Ronnie Jones, sarà anche decretato il campione italiano Raid TT 2013.


Download 277,3 KB