JACOPO CERUTTI LEADER DEL RALLY DI MONTEFELTRO

24/10/2020

E’ ancora il comasco Jacopo Cerutti a brillare in qualità di leader anche durante la 5^ prova del CIMR di scena a Gemmano per la regia organizzativa del Moto Club Montefeltro. Un appuntamento flagellato purtroppo dal  mal tempo che ha reso impraticabile parte del percorso. Già nella giornata di venerdì 23 ottobre erano stati eseguiti dei tagli sia nel tracciato che nel 2° settore selettivo, ma la copiosa pioggia del sabato ha reso nulla la 2^ prova cronometrata.

La cronaca sportiva di giornata si è basata quindi solo su un trasferimento di 60 chilometri più un settore selettivo di 20 chilometri, quest’ultimo sigillato con un tempo di 29’18.04 dal portacolori del Team Solarys Jacopo Cerutti, sempre in testa al campionato Azzurro. Il secondo miglior cronometro è stato di proprietà di Andera Rocchi (Beta Dirt Racing). Vanni Cominotto autografa una bellissima 3^ posizione assoluta portando in alto i colori Africa Dream Racing.

La top ten nella classifica assoluta ha visto subito giù dal podio, in 4^ posizione, Leonardo Tonelli (Africa Dream Racing) davanti Maurizio Gerini che paga un errore di navigazione alla nota 71 errore commesso da una moltitudine di centauri. Mirko Pavan (NSM) si attesta in 6^ posizione davanti a Roberto Rossini, Filippo Tullio, Davide Berzigotti e Giovani Gritti.

Molti i centauri che si sono visti costretti a gettare la spugna anzi tempo per un meteo veramente poco clemente. Le 4 ragazze in gara si sono rivelate stoiche, infatti,  nessuna di loro ha mollato la presa; ad avere la meglio su tutte è stata Raffaella Cabini (RS Moto) seguita da Sara Lenzi (Beta Dirt Racing), Amanda Pirani ed Elena Bucci. Il miglior mattatore nella classe 125 è stato Filippo Pietri, mentre nella classe B-250 onore e meriti per Vanni Cominotto che mette cosi nuovi punti in cascina per il titolo nazionale di categoria. Andrea Rocchi ha primeggiato nella classe di appartenenza 300 relegando dietro di se Roberto Rossinini e Filippo Tullio. La classe 450 ha visto il podio così costruito: Jacopo Cerutti, Maurizio Gerini e Mirko Pavan. Nela 600 il Talento Azzurro Leonardo Tonelli rimane l’uomo da battere; bene anche Luigi Martelozzo che nella classe 600 guadagna l’argento davanti a un sempreverde Filippo Ciotti. Giovanni Gritti continua la sua scalata verso il titolo tricolore nella categoria Marathon. Nella classe G1000 è stato Pierluigi Valentini a fare la voce grossa, scalando il gradino più alto del podio mentre Marco Iob si è dovuto accontentare della 2^ posizione davanti a Nicolò Pietribiasi. La classe Veteran e Ultraveteran hanno laureato campioni Bernardo Magnini e Domenico Salucci La classe Sport è stata di proprietà di Enrico Farinazzo

Il  trofeo under 23 ha dato ragione a Leonardo Tonelli mentre il miglior  team indipendente è stato NSM per i moto club l’oro è stato indossato dal Fast Team

 

Per tutte le classifiche guardare il sito: http://www.motorallyraidtt.it/ o Telegram

Ufficio Stampa Motorally e Raid TT: Attila Pasi

Ph:Luca Formiga

http://www.motorallyraidtt.it/