Uno due di Uslenghi e Botturi

19/05/2013

Doppio appuntamento a Spello con il Campionato Italiano Motorally: oltre duecento piloti al via e vittorie per Mauro Uslenghi e Alessandro Botturi. Mancini guida sempre il Campionato.

SPELLO (PG) – Un fine settimana molto intenso ha segnato il giro di boa del Campionato Italiano Motorally 2013, con il terzo e quarto appuntamento ospitati a Spello, magnifico borgo a pochi chilometri da Foligno. E proprio il MC Foligno è stato l’abile regista della due giorni umbra, mettendo in campo un quarto di secolo di esperienza nei rally per proporre agli oltre 200 piloti iscritti due gare dalla connotazione molto differente, ma entrambe appaganti sotto tutti i punti di vista.

Percorso più breve al sabato, 137 chilometri con due prove speciali in linea rispettivamente di 13,2 e 13,7 chilometri e un fettucciato al termine del giro. Ben più ricco il piatto della domenica, con 193 chilometri da percorrere e due prove in linea di 32,9 e 25,1 chilometri, alle quali si aggiungeva lo stesso fettucciato del giorno prima.

Le sorprese non sono comunque mancate, soprattutto al sabato quando Mauro Uslenghi è riuscito a precedere sul filo di lana il capoclassifica del Campionato Andrea Mancini. Il perugino ha vinto la prima prova speciale, Ulsenghi la seconda e a quel punto i due si trovavano separati solo da un secondo e mezzo. E nel fettucciato conclusivo il pilota Husqvarna è riuscito a strappare la vittoria alla Beta di Mancini, precedendolo nella classifica finale di soli 69 centesimi. Terzo posto per Alessandro Botturi, ad oggi il più concreto avversario di Mancini nella lotta al titolo. Glauco Ciarpaglini, quarto e Paolo Ceci, quinto, sono gli altri due piloti che possono ambire alle posizioni che contano per quanto dimostrato in questa prima metà del Campionato. A Spello erano presenti anche il grande campione catalano Jordi Viladoms, in sella alla Gas Gas, e l’endurista ceco Zdenek Gottvald sulla TM. Settimo e ottavo posto per i due, preceduti da Luca Vecchi, endurista di Foligno che quest’anno partecipa al Motorally con un eccellente inizio di campionato.

La bella giornata primaverile del sabato ha lasciato il posto a un tempo molto variabile il giorno dopo, non sufficiente però a rovinare il capolavoro del MC Foligno che ha proposto prove speciali lunghissime, navigate e non poco impegnative. Su questi terreni è andato a nozze Alessandro Botturi, vincitore della prima prova in linea e terminato di un solo secondo alle spalle del ceco Gottvald nella successiva. Il “Bottu” sul traguardo di Spello ha preceduto Andrea Mancini per 1’10’’. Il perugino ha compiuto un errore di navigazione che gli ha fatto perdere tempo prezioso, dovendo rinunciare ad ogni possibilità di vittoria. Poco male ai fini del Campionato, avendo lasciato a Botturi un solo punto dopo le due giornate.

Terza posizione per Glauco Ciarpaglini, riuscito anche in quest’occasione a tenere il passo indiavolato dei due battistrada. Ancora un’ottima prova per Luca Vecchi, quarto e per un paio di secondi davanti al ceco Gottvald. A seguire Paolo Ceci, Andrea Cabass e Jordi Viladoms.

In campionato Mancini e Botturi hanno allungato sensibilmente sugli avversari. Il perugino guida con 85 punti contro i 77 del bresciano. Terzo è Ceci a quota 51.

Da segnalare il ritorno alle corse di Giovanni Copioli, assente per impegni alle due prime gare: il neo vicepresidente della Federmoto, grande appassionato di Motorally, è probabilmente il primo rappresentante dei massimi vertici federali ad essere impegnato in un campionato nazionale.

Il prossimo appuntamento con il Motorally sarà il 23 giugno, nuovamente in Toscana con l’organizzazione dell’AM Aretina. Ma prima sarà la volta del Campionato Raid TT, abbinato al Sardegna Rally Race Mondiale a fine mese.


Download 282,9 KB